Continuava ad esercitare il lavoro di geometra nonostante fosse stato oramai da tempo radiato dall’albo professionale da parte del Collegio dei geometri di Cosenza.

Per questo, Antonio Sciarrotta di Corigliano-Rossano, nella giornata di ieri è stato condannato, dal giudice monocratico del Tribunale di Castrovillari Lucio Scrivano, a 8 mesi di reclusione, più della pena che era stata sollecitata da parte del pubblico ministero rappresentante l’accusa che aveva richiesto 6 mesi e 300 euro di multa. LEGGI ARTICOLO COMPLETO