di MIMMO PETRONI
I socialisti tutti di Cassano All’Ionio, con un documento a firma del segretario del partito, Elena Ferrari, esprimono la loro immensa gioia e l’enorme soddisfazione per l’elezione a Sindaco di Cosenza di Franz Caruso.

Dopo Battista Iacino e Giacomo Mancini, si legge, la bandiera socialista, con Franz Caruso, torna a sventolare su Palazzo dei Bruzi! Cosenza, ha sottolineato il segretario socialista, ha saputo premiare la coerenza, la lungimiranza, la professionalità, l’onestà di un galantuomo, voltando pagina ed aggrappandosi alla speranza di una rinascita vera, che possa riguardare tutti i cittadini, senza lasciare mai indietro nessuno. Quella di ieri, ha aggunto, è stata una giornata meravigliosa per i socialisti, che si sono sentiti tutti vincitori con Franz Caruso ed hanno potuto riscoprire l’orgoglio di appartenere ad un Partito autenticamente riformista, con una storia antica, che tanto si è speso nelle battaglie per i diritti civili, lo sviluppo e la crescita comunitaria in tutto il Paese. In particolare, per Elena Ferrari, è stata memorabile per i Socialisti di Cassano, che con il neo sindaco di Cosenza, Franz Caruso, hanno avuto sempre un rapporto di autentica, sincera amicizia. Infatti, Franz Caruso è sempre stato presente in ogni occasione a Cassano All’Ionio e le vittorie dei socialisti sono state anche le sue. La sua elezione a Sindaco sarà sicuramente utile a costruire quel filo in grado di collegare Cosenza alla Sibarite. La brillante vittoria di Franz Caruso nel capoluogo di Provincia e l’affermazione, in tutta l’Italia, di tanti Sindaci, ha argomentato il segretario socialista di Cassano, deve trasformarsi in un monito per il centrosinistra, che deve ritrovare e consolidare, obbligatoriamente, la strada dell’unità, mettendo da parte personalismi e diatribe, perché uniti si vince e si governa. In ogni caso, è stata una bella risposta ai detrattori di Cassano All’Ionio i quali affermano (o sperano!) che i socialisti non esistono più. I socialisti, ha affermato con la determinazione di sempre Elena Ferrari, ci sono e vincono nei Municipi, per la loro coerenza, il loro buon governo, la loro vicinanza alle istanze più vive della Comunità, la cura degli interessi collettivi, lo sguardo sempre proteso verso le categorie più deboli. Oggi Cosenza, infatti, ha scelto un socialista autentico alla guida del Comune e, per ben tre volte, con voto plebiscitario, Cassano All’Ionio si è affidata a Gianni Papasso, che sta governando e lavorando alacremente e con passione per la sua Città. “Chi è stato battuto più volte nelle urne dovrebbe avere, quantomeno, la decenza di tacere! I socialisti ci sono, ha concluso il segretario cittadino del garofano rosso, e continueranno nella loro azione politica, con passione e coerenza, sempre sulla scia di quell’idea meravigliosa che porta con sé i valori di giustizia, eguaglianza, fratellanza e libertà”.
Lì, 19.10.2021 – Mimmo Petroni –