• Home

Coronavirus, il Bollettino della Regione Calabria del 4 aprile


In Calabria ad oggi sono stati effettuati 10.700 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 741 (+8 rispetto a ieri), quelle negative sono 9959.  Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:
- Catanzaro: 60 in reparto; 8 in rianimazione; 68 in isolamento domiciliare; 12 guariti; 19 deceduti
- Cosenza: 54 in reparto; 2 in rianimazione; 126 in isolamento domiciliare; 5 guariti; 13 deceduti
- Reggio Calabria: 35 in reparto; 4 in rianimazione; 159 in isolamento domiciliare; 13 guariti; 11 deceduti

Leggi tutto

Editoriale. Corigliano Rossano, Covid: i silenzi della politica e della minoranza

Corigliano Rossano – Che debba essere, questo, un momento unitario per fronteggiare il virus è un qualcosa che abbiamo auspicato sin dalle prime battute, se non altro perché il caso lo richiede. Siamo stati, come testata giornalistica, convinti assertori, ancor prima del Covid, che sulle grandi questioni inerenti i temi della fusione Corigliano Rossano vi dovesse essere una unione d’intenti nell’interesse esclusivo della comunità per un rilancio effettivo della città nel contesto regionale e nazionale. 

Leggi tutto

Sui provvedimenti dell’amministrazione comunale di Montegiordano riguardo al taglio di alberi presenti sul lungomare della marina

Quale promotore e rappresentante del comitato cittadino “Per la tutela del lungomare di Montegiordano”, costituito a seguito degli avvenimenti per cui la stampa è stata interessata anche su segnalazione dell’avv. Carlo Salvo, nostro concittadino, diamo comunicazione che è stata inoltrata istanza di accesso agli atti ai sensi della L. n. 241/90, per acquisire copia conforme dell’Ordinanza del Sindaco di Montegiordano e della autorizzazione all’abbattimento di buona parte della vegetazione mediterranea (della specie ‘pino’) presente sul lungomare cittadino, fino all’area ‘villetta’, dove anche i muri di contenimento sono stati compromessi.

Leggi tutto

Magna Graecia: Gestione poli Covid giunglesca. Aree promiscue, irresponsabile scelta

 

Le politiche calabresi in ambito sanitario denotano sempre più un livello d'approssimazione e di poca conoscenza dello status quo.
Ci eravamo complimentati con la presidenza della Giunta regionale all'indomani della prima riunione del consiglio nella quale era emersa in maniera chiara ed inequivocabile la presa di posizione del Governatore, che fedele alle disposizioni del 27 gennaio 2020, nelle quali il ministero della salute stabiliva la presa in carico dei pazienti Covid nei centri DEA di secondo livello, quindi negli ospedali di tipo Hub, chiarendo in maniera netta e incontrovertibile l’orientamento in materia di tutele sanitarie al fine di limitare drasticamente contagi e morti. 

Leggi tutto

Mormanno | Regina scrive alla Santelli: si facciano i tamponi sulla Casa della Salute di Mormanno


Da giorni il primo cittadino sollecita di avere anche i dispositivi di protezione individuale per la struttura comunale a tutela degli operatori e dei pazienti. 

Già due settimane fa aveva scritto al presidente della Regione, Jole Santelli, per chiedere - attraverso il dipartimento della protezione civile e quello della salute regionale - i dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari che operano nella Casa della salute di Mormanno.

Leggi tutto

Cosenza.Gesto di incoraggiamento ai Carabinieri da parte di un bambino

“W i Carabinieri, W l’Italia, andrà tutto bene”. E’ questo il testo di uno striscione che i militari della Stazione Carabinieri di Bisignano (CS) hanno trovato stamattina davanti la porta della caserma. Sicuramente il dono di un bambino: un piccolo gesto, ma carico di un profondo significato, a dimostrazione della vicinanza della popolazione all’Arma dei Carabinieri, sempre in prima linea al fianco dei cittadini, anche in questo periodo di emergenza.

 

Forciniti (M5S Camera): «Ribadisco il “No” al NO MES: Se l'Unione Europea ha un senso, ora è l'ultima chiamata per dimostrarlo»


Quarant'anni fa in Italia c'erano quasi il triplo dei posti letto di adesso, ma un po' tutta l'Europa è in difficoltà dal punto di vista della risposta all'emergenza sanitaria, perché le politiche di austerità e le privatizzazioni spinte degli ultimi anni hanno ridimensionato la sanità pubblica praticamente ovunque.

Leggi tutto

Emergenza Covid-19: il Banco Alimentare chiama, la Regione risponde


Stanziati 200.000 euro per far fronte alle esigenze alimentari di migliaia di famiglie. Con le somme a disposizione si procederà all'acquisto di prodotti agroalimentari calabresi.
Un aiuto concreto a migliaia di famiglie in stato di necessità, sostenendo anche le produzioni agroalimentari calabresi. Su proposta dell’Assessorato all’Agricoltura ed al Welfare, guidato da Gianluca Gallo, la Regione Calabria ha stanziato 200.000 euro per la creazione di una rete di supporto ai nuclei familiari calabresi in stato di bisogno, 

Leggi tutto

Coronavirus: la Protezione Civile rafforza l’Unità di crisi

La Protezione civile regionale rafforza l’Unità di crisi istituita a seguito dell’emergenza Coronavirus, dal presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, con ordinanza n.4 del 10 marzo 2020, attraverso un gruppo operativo con competenze trasversali ai dipartimenti regionali. Il fine, come riportato nel decreto a firma del dirigente facente funzioni, Fortunato Varone,

Leggi tutto

Forza Castrovillari: coronavirus, al più presto i test rapidi

E’ grave e colpevole la lentezza con cui procede l’istituto Superiore di Sanità ad affrontare l’emergenza Covid 19 in particolar modo nella validazione dei test rapidi per la diagnosi del coronavirus. La presenza di questi test rapidi sul commercio e prodotti anche da una nota ed affermata azienda farmaceutica italiana, sono presenti sin dall’inizio dell’insorgenza del Virus mortale ed a distanza di oltre un mese e mezzo , nonostante le sollecitazioni del Movimento Politico “Forza Castrovillari”, ancora non si è proceduti a validare i test rapidi tali da poter effettuare lo screening a tappeto a tutta la popolazione.

Leggi tutto

Garofalo: chiama al senso di responsabilità le forze politiche cassanesi

 E invita il Consiglio Comunale attraverso un bilancio partecipato a tagliare con immediatezza i tributi che gravano su quanti vivono in maniera drammatica il momento.
CASSANO - “E’ l’ora della responsabilità. E’ il momento della coesione, lo richiede il momento e non farlo sarebbe come andare contro la logica e la storia”. E quanto afferma in una nota Francesco Garofalo, Presidente del Centro Studi “Giorgio La Pira” di Cassano All’Ionio.

Leggi tutto

Altri articoli...

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.