• Home

Castrovillari: l'Assessore Russo con la scuola e le associazioni per un progetto sinergico


Le assenze scolastiche sicuramente sono il segnale di un insuccesso che non può essere lasciato andare e che causa solo involuzione e mancanza di crescita. E’ la preoccupazione palese dell’Assessore alla pianificazione sociale del Comune di Castrovillari, Giuseppe Russo, che in queste ore ha inviato una lettera ai dirigenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della città richiamando l’attenzione proprio sul monitoraggio e controllo delle assenze scolastiche che coinvolge un numero sempre più crescente di alunni.

Leggi tutto

Corigliano, la vera storia di Giulia Montera

Trebisacce: il Parco Archeologico di Broglio intitolato a Peroni


Una volta inaugurato e reso fruibile il Parco Archeologico di Broglio, l’area verde antistante al Parco è stata intitolata al compianto prof. Renato Peroni, già docente di proto-storia alla Sapienza di Roma e già insignito della cittadinanza onoraria trebisaccese. Lo ha deliberato il consiglio comunale considerando l’archeologo Peroni l’autentico padre degli scavi, sia per aver scoperto il sito proto-storico, sia per aver condotto circa 30 campagne di scavi che hanno portato alla luce i resti di un villaggio in cui hanno abitato, nei secoli VII-VIII a.C. gli Enotri, un popolo dedito alla pastorizia, all’agricoltura e all’arte della ceramica che ha intrattenuto rapporti commerciali, via mare, con i greci di Micene.

Leggi tutto

Trebisacce: Piazza Matteotti, un campo di calcio e di polemiche


Piazza Matteotti: lotta continua tra gli abitanti del quartiere e il parroco, da una parte, e ragazzi e genitori, dall’altra: in mezzo ai due fuochi gli amministratori di turno che non sanno più cosa fare per risolvere il problema dei ragazzi che quotidianamente corrono dietro a una palla prendendo a pallonate porte, finestre e vetrine di case e negozi e chiunque, giovani o anziani, osi passare da quelle parti. Ma la cosa più grave e antipatica è che, giocando e schiamazzando, disturbano le funzioni religiose che si svolgono nella Chiesa della Pietà che insiste su quella piazza, mettendo a dura prova la pazienza e la tolleranza dei fedeli e del parroco don Gaetano Santagada.

Leggi tutto

Cassano: fatta piena luce sull’omicidio del piccolo Cocò Campilongo

Fatta piena  luce sul triplice omicidio di Cassano allo Ionio in cui morì il piccolo Cocò Campilongo. Lunedì mattina i carabinieri del Ros hanno notificato in carcere, dove si trovavano detenuti per altra causa, il provvedimento di arresto a Cosimo Donato e Faustino Campilongo, due esponenti dei clan della zona di Sibari, accusati di triplice omicidio e distruzione di cadaveri.

Leggi tutto

Calcio: in Eccellenza torna alla vittoria il Castrovillari, il Trebisacce rimedia una sconfitta a Sersale


Una domenica in chiaroscuro nel campionato regionale di calcio di Eccellenza per Castrovillari e Trebisacce. Nel mentre i rossoneri del Pollino assaporano il gusto della prima  vittoria con il nuovo tecnico Franco Viola, il Trebisacce, purtroppo, torna da Sersale con una pesante sconfitta. Entrando più nel dettaglio delle due partite, il Castrovillari al “Mimmo Rende” riesce ad avere la meglio su un volitivo Roggiano solo nel secondo tempo. Infatti i gialloverdi guidati dal tecnico Perrelli erano riusciti a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco grazie ad una rete di Merenda.

Leggi tutto

Vigili del Fuoco alla capolinea: pochi, senza risorse e senza autopompe

Manifestazione in piazza XI settembre sabato 17 ottobre alle ore 10:00
Sono mesi che chiediamo il potenziamento del servizio di soccorso nella provincia di Cosenza, dove i Vigili del Fuoco sono un terzo di quanti dovrebbero essere secondo i parametri adottati nelle altre province e nel resto d’Italia, infatti, nella provincia di Cosenza abbiamo 1 pompiere ogni 3300 abitanti mentre nel resto della regione e d’Italia ce ne è uno ogni 1100. Sono mesi che chiediamo l’attivazione di due nuove caserme, a San Giovanni in Fiore ed a Corigliano, ma oggi, mentre ancora aspettiamo invano le risorse aggiuntive le cose vanno di male in peggio.

Leggi tutto

Mandatoriccio: un arresto per droga


Questa notte i Carabinieri della Compagnia di Rossano hanno effettuato dei controlli coordinati del controllo del territorio nel Comune di Mandatoriccio. Nella circostanza i militari della Stazione di Mandatoriccio, avuto fondato motivo di ritenere che presso un abitazione fosse detenuta della sostanza stupefacente, sono intervenuti ed hanno arrestato un trentacinquenne del luogo,

Leggi tutto

Corigliano | «Antimafia? Quella era la mafia!»


Parole rubate...in Municipio. La gestione commissariale del Comune vista dal braccio destro del sindaco Geraci

«Grazie ai commissari che ci sono stati due anni...cioè noi in un anno credo che qualcosa di positivo da questo punto di vista l’abbiamo fatta...loro hanno avuto due anni a disposizione...se noi fossimo al terzo anno saremmo così oggi? Secondo me no! E questo è quello che...dico io...allora come cazzo...questi guardano solo i cazzi loro...stavano chiusi...bivaccavano...perché poi...che cazzo facevano...che facevano...non progettavano niente...mangiavano...così...bivaccavano...antimafia? Quella è la mafia non l’antimafia, quella è la mafia, proprio mafia, organizzata!».

Leggi tutto

Rossano | Due sorelle vittime sulla “106”, ora c’è un indagato


Valentina e Teresa Fiore di 17 e 23 anni morirono il 16 febbraio del 2013. Nei guai un uomo di 52 anni

La complicata vicenda giudiziaria relativa all’accertamento della dinamica del sinistro mortale verificatosi sulla Strada statale 106 jonica il 16 febbraio del 2013, nel quale persero la vita due giovani sorelle di Rossano, Valentina e Teresa Fiore rispettivamente di 17 e 23 anni, pare orientarsi nella direzione auspicata dai familiari delle due vittime. I quali, seppur straziati dal dolore della tragica morte, hanno con tenacia perseguito, ritenendola fondata, l’ipotesi della responsabilità d’altri quale causa del mortale incidente, sempre esclusa da parte della Procura di Rossano prima e di Castrovillari in seguito. Che per ben due volte aveva richiesto l’archiviazione del caso.

Leggi tutto

Sibari | “Occupano” un alloggio. E di notte scoppia il caos


«Non vogliamo quella gente»: la protesta dei residenti delle case popolari di Via dell’Olimpo

I residenti di Via dell’Olimpo 8 a Sibari parlano senza mezzi termini di «assedio». I carabinieri intervenuti sul posto minimìzzano i fatti. A noi tocca invece di raccontarveli. Sono le due della notte tra venerdì e ieri quando presso lo stabile delle case popolari dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica di Cosenza, nella popolosa frazione Sibari di Cassano Jonio, entrano degl’intrusi. I quali, dopo avere forzato e rotto gl’infissi d’un alloggio disabitato posto a pianterreno, ne guadagnano l’ingresso e lo “occupano”.

Leggi tutto

Altri articoli...

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.