• Home

Oliverio: “Il PSR Calabria 2007/2013 a sostegno dei comprensori alluvionati di Rossano e Corigliano con 4 Milioni di Euro”

Il sostegno ai comprensori di Rossano e Corigliano tra le priorità dell’amministrazione regionale. Per supportare ulteriormente i comuni colpiti dalla violenta alluvione del 12 agosto scorso, per i quali è stato tempestivamente dichiarato lo stato di calamità, con giusta delibera del Consiglio dei Ministri del 27 agosto 2015, la Regione impiegherà anche le risorse del PSR, il Programma di Sviluppo Rurale, al fine di attivare operazioni di ripristino del potenziale produttivo e delle infrastrutture danneggiate e per mettere in campo interventi di prevenzione dei rischi.

Leggi tutto

Lavoro, ambiente e salute, quale idea di progresso?


In questo momento di “sistema della crisi” o “economia dell'emergenza”, in cui la spesa pubblica cresce a dismisura senza processi risolutivi di medio e lungo periodo, l'incapacità o la non volontà delle istituzioni nella risoluzione dei problemi come la tutela dell' ambiente e della salute fa allontanare sempre più il cittadino dalla politica, diventa sempre più necessario riequilibrare i rapporti di democrazia tra cittadini ed istituzioni.

Leggi tutto

Gemellaggio con Sundern, inaugurata una stele davanti al Comune jonico

Una delegazione di tedeschi è giunta a Calopezzati
CALOPEZZATI – Un’interessante azione di carattere sociale si è svolta a Calopezzati. La cittadina ionica, ha  ospitato una rappresentanza proveniente da Sundern, un importante centro della Germania, di quasi 30mila abitanti, con cui è gemellata da circa otto anni. Fra le due realtà esistono ottimi rapporti e interscambi di visite ed esperienze tra le due amministrazioni comunali e le associazioni che curano il gemellaggio nelle due città. Nel corso di quest’ultimo appuntamento calopezzatese sono state realizzate varie attività. Nella prima giornata è stata  inaugurata una stele, struttura in foto beton, offerta da Norbert Uxol, un artigiano tedesco. La struttura, molto particolare, raffigurante l’emblema della Città di Sunder, è stata collocata davanti al Palazzo di Città. Il sindaco di Calopezzati, Franco Cesare Mangone ha espresso soddisfazione per l’arrivo in Calabria della delegazione tedesca. Ha sottolineato che il legame, ormai consolidato dal 2006, <<sta producendo notevoli sviluppi positivi e ha già contribuito a generare opportunità di scambi di carattere culturale, economico, sportivo e artistico>>. Inoltre, ha permesso di sancire <<il senso di identità europea costruita dalla gente comune, promuovendo i valori universali di amicizia e cooperazione>>. Al sindaco Mangone non sono mancate parole di ringraziamento nei confronti dei due ex sindaci di Calopezzati e Sundern, che all’epoca sottoscrissero il gemellaggio, rispettivamente Gennaro Bianco e Friedhelm Wolf, presenti all’iniziativa. Ringraziamenti anche per Maria e Vincenzo Renzo, che rappresentano il collante fra le due comunità, <<sempre pronti a promuovere iniziative di ogni genere che rafforzano il rapporto di amicizia>>.  Il vice presidente dell’Associazione che cura il gemellaggio, Tino Ceccato, ha sottolineato l’importanza della stele offerta alla cittadina ionica: segno di amicizia e legame fra le due città. Il sindaco di Sundern, Detlef Lins, che fra qualche giorno finirà il suo mandato, ha detto testualmente che per il rispetto che nutre per la Patria Italia e per la cittadina gemellata Calopezzati, parla spesso in italiano. Ha riferito che la stessa stele è collocata al centro della città di Sundern come segno di unione con Calopezzati. <<E’ un onore>>, ha detto, <<vedere questo simbolo davanti al vostro Comune>>. Lins è convinto che questo gemellaggio andrà avanti anche con il nuovo sindaco di Sundern, il quale vivrà positivamente questo rapporto con la cittadina calabrese. La stele è stata benedetta dal parroco di Calopezzati, don Nicola Alessio e dal sacerdote della parrocchia di St Johnannes di Sundern, il Pfarrer Michael Schmitt. Fra gli altri, erano presenti alla cerimonia il vicesindaco, Vincenzo Piro e l’assessore comunale alla cultura, Pasquale Pedace. La seconda giornata, invece, è stata caratterizzata da una Solenne Celebrazione Eucaristica, presso la Chiesa parrocchiale “Santa Maria Assunta”di Calopezzati centro, concelebrata dai suddetti sacerdoti.

Ritorna l’Urlo dei pendolari Jonici “Ridatemi il treno va’”

I cittadini si riprendono la ferrovia con un doppio appuntamento a Crotone e a Rossano
A darne notizia è il delegato Ciufer di Forlì - Cesena nonché noto pendolare Euristeo Ceraolo. Questa volta sarà a fianco del presidente nazionale del CIUFER il prof. Domenico Gattuso. A sostenere la lodevole iniziativa, i diversi sindaci della fascia jonica ed una miriade di associazioni di liberi cittadini, lavoratori e studenti. 
In breve tempo i tantissimi cittadini disagiati, a causa dei disastrosi tagli dei treni a lunga percorrenza, si sono trasformati in cittadini organizzati; il comitato in questione dove vede l’adesione di Euristeo si chiama CIUFER (Comitato Italiano Utenti delle Ferrovie Regionali).
 Le testimonianze e le denunce possono essere lette liberamente sul Gruppo facebook: “Ridatemi il treno Siamo tutti pendolari”
https://www.facebook.com/groups/RidatemiilTreno/ 
L’iniziativa “Ridatemi il treno” ha visto la partecipazione di famosi personaggi quali il noto giornalista e conduttore televisivo Luca Telese, il Segretario nazionale della FLC Cgil Mimmo Pantaleo, lo storico gruppo musicale dei Collage, Rizzo Rolando autore e scrittore, l’artista rossanese Renato Converso fondatore del teatro “La Corte dei Miracoli” di Milano, l’attore Moisè Curia del film “braccialetti Rossi e fresco del premio internazionale ricevuto al Festival del Cinema di Venezia: Premio Kineo Diamanti al cinema – menzione speciale “ Giovane rivelazione del cinema italiano… “, il rendese Emiliano Mandarino, Natalino Scorza, ”Campione Europeo” di Biliardo 5 birilli a squadre 2014; Campione Italiano a squadre nel 2008, inserito nella categoria "professionisti" di Biliardo (solo 24 in tutta Italia), il cantautore Peppe Voltarelli, e via continuando (tutti in Foto con Euristeo a sostenere l’iniziativa per il ripristino delle stazioni della ferrovia Jonica e dei treni a lunga e media percorrenza...). 
- La comunità calabrese sta vivendo da tempo, con somma preoccupazione, l’impoverimento dei servizi di trasporto ferroviario lungo tutta la tratta ionica vi sono serie ragioni che si stia attuando, ad opera di Ferrovie dello Stato (FS), attraverso azioni graduali ma determinate, un’opera di smantellamento dei servizi e dell’infrastruttura.
- La strategia FS in atto mira ad impoverire i servizi in modo da scoraggiare i viaggiatori e giustificare i tagli in rapporto alla domanda decrescente di mobilità. Si chiudono le stazioni e si lasciano al degrado; si utilizzano treni vecchi, sporchi, soggetti a frequenti guasti; si squalificano i servizi (corse soppresse senza preavviso, mancanza di coordinamento, ritardi, ecc.); si vessano i viaggiatori (assenza di informazioni, multe pesanti, zero assistenza); si teme si stia riducendo perfino la manutenzione ordinaria dell’infrastruttura e dei veicoli, determinando rischi crescenti in termini di sicurezza per viaggiatori e ferrovieri.
- Si sta assistendo inoltre ad azioni volte a rompere l’unità della rete: cancellati i servizi ferroviari fra Sibari e Metaponto (tagliate le relazioni dirette con la Puglia, sostituiti i treni con autoservizi inappetibili); sulla linea Catanzaro-Lamezia si è ridotta l’offerta di trasporto ad autoservizi minimi, e in questi mesi la ripresa del servizio ferroviario si è attestata su standard modestissimi.
- Si è tentato di minare l’infrastruttura sulla linea ferroviaria Reggio Calabria – Taranto, operazione non riuscita per la pronta mobilitazione delle nostre associazioni, di tanti sindaci, e della popolazione ionica.
- Abbiamo organizzato decine di manifestazioni negli ultimi due anni, con partecipazione crescente di cittadini, associazioni, amministratori pubblici, e avviato quest’anno una petizione popolare indirizzata in primo luogo al Presidente M.Oliverio, e che ha già raccolto oltre 5000 firme cartacee e oltre 2700 firme on-line; nella petizione (FERROVIA IONICA. SALVIAMOLA E RILANCIAMOLA; sito web:
 https://www.change.org/p/al-presidente-della-regione-calabria-ministero-dei-trasporti-e-delle-infrastrutture-ferrovia-ionica-salviamola-e-rilanciamola) sono individuati 10 obiettivi di fondo che sono oggetto di rivendicazione collettiva.
Da notare che alcuni giorni fa abbiamo raggiunto il primo punto del decalogo di richieste, ovvero la istituzione ufficiale di un tavolo tecnico presso l’assessorato regionale.
- Oltre 35 associazioni e 30 sindaci hanno già dato formale adesione alla petizione di cui sopra e sostengono attivamente la campagna di mobilitazione in atto;
- Le prossime tappe di mobilitazione pubblica programmate sono quindi le seguenti:
CROTONE/ROSSANO, sabato 24 Ottobre
Ore 11:00/13:00. Sit-in stazione a Crotone.
Ore 17:00/19:00. Sit-in stazione a Rossano.
Lancio della richiesta di dichiarazione di Patrimonio dell’Umanità per la Ferrovia Ionica da Siracusa a Taranto, da parte dell’Unesco.
MOBILITAZIONE REGIONALE, Sabato 21 Novembre
Ore 9:00/11:00. Assalto pacifico ai treni, ovvero viaggio sui treni regionali per raggiungere sedi primarie di riferimento. Riempiamo i treni e socializziamo viaggiando insieme.
Ore 11:00/13:00. Sit-in stazione in sedi primarie di riferimento (Messina, Reggio C., Bova M., Bovalino, Locri, Marina di Gioiosa, Roccella I., Monasterace, Soverato, Catanzaro Lido, Crotone, Mandatoriccio, Rossano, Corigliano, Trebisacce….). Chiederemo la disponibilità di cantanti, musicisti, artisti ad esibirsi nei piazzali antistanti le stazioni o viaggiando in treno.
In vista di queste iniziative, contiamo di attivare forme di sensibilizzazione e divulgazione, a cura degli aderenti alla Rete, attraverso:
- Rilancio raccolta firme e petizione on line, in tutte le sedi pubbliche;
- Coinvolgimento altri sindaci oltre quelli che hanno già aderito;
- Coinvolgimento altri movimenti ed associazioni oltre quelli che hanno già aderito;
- Richiesta ai sindaci di tenere modulo raccolta firme per la Petizione presso la segreteria comunale;
- Diffusione questionario da rivolgere ai cittadini per chiedere loro il livello di soddisfazione relativamente al trasporto sul treno;
- Partecipazione a trasmissioni televisive e radiofoniche; articoli di denuncia e di sensibilizzazione sui media;
- Iniziativa nelle scuole per sensibilizzare i giovani e le famiglie;
- Indagine statistica su come si muovono gli studenti, promossa da rappresentanti degli studenti delle scuole superiori;
-  Concorso artistico-letterario sul tema della Ferrovia Ionica;
- Coinvolgimento Dopolavori Ferroviari e rappresentanze sociali di categoria;
- Contatti con personalità di prestigio per chiedere loro di sponsorizzare la manifestazione.
Ed infine il pendolare Ceraolo invita tutti coloro che hanno a cuore il bene della ferrovia Jonica ad aderire alla manifestazione di civiltà e di “Giustizia Sociale” con lo slogan: “Ridatemi il treno va’”….

Euristeo Ceraolo
Delegato CIUFER Forlì-Cesena Emilia-Romagna (con un ponte per la Calabria)

Video: Ridatemi il treno và. (Forlì)
https://www.youtube.com/watch?v=JSm03ZnssDc
Oppure Ridatemi il treno và. (Mandatoriccio):
https://www.youtube.com/watch?v=Ja6nh98kluk
Gruppo facebook: “Ridatemi il treno Siamo tutti pendolari”
https://www.facebook.com/groups/RidatemiilTreno/

ADESIONE ASSOCIAZIONI.
CIUFER, Italia Nostra, Ferrovie in Calabria, Gruppo Ridatemi il Treno Siamo Tutti Pendolari, APJ-Ass.Pendolari Jonica, Comitato Ferrovia Ionica Roccella, Altra Calabria, Siderno Libera, O’strakon, LocRinasce, Cambiamenti, Unione Mediterranea, Corsecom, Ass.Culturale Quo Vadis, Comitato Difesa Costituzione Melito PS, IPF 174 Ferruzzano, ProLoco Brancaleone; Ilferribottenonsitocca, Fiom AnsaldoBreda, USB Trasporti, Orsa Ferrovie, Voce del Sud, Ethos, Salviamo il paesaggio, Libera Associazione Larca, Ass.Ripartiamo da Mandatoriccio Campana, Unione Comuni Torbido, Comitato Pro Condofuri, Ass.Aria Pulita, Pro Loco di Samo, Comitato G.Falcone Soverato, FdS – Federazione studenti Soverato, Pro Loco Montepaone, Ripartiamo Davoli, Comitato Ferrovia Ionica Crotone, Comitato Alto Jonio Calabria, Comitato Corigliano/Rossano,

Calcio: in Eccellenza torna al successo il Trebisacce, mentre la gara del Castrovillari viene sospesa per un malore dell’arbitr


Il Trebisacce torna a sorridere dopo avere rifilato quattro reti alla malcapitata Taurianovese. I giallorossi di mister Pacino hanno letteralmente dominato la gara segnando due reti per tempo. E’ stata la vittoria della volontà e del riscatto per Galantucci e compagni che dovevano riscattare l’inopinata sconfitta di domenica scorsa patita a Sersale. La gara Paolana-Castrovillari, invece, è stata sospesa al termine del primo tempo sul risultato di 0-0 per un malore accusato dall’arbitro dell’incontro, Milone di Taurianova.

Leggi tutto

Si è svolto ai Laghi di Sibari il 28’ Campionato Regionale Open di Canoa Velocità

Si è svolto il 28’ Campionato Regionale Open di Canoa Velocità, che grazie al supporto economico e logistico dell’Associazione Laghi di Sibari, si è perfettamente svolto sulle acque dei Laghi di Sibari domenica 4 Ottobre 2015.  Il Canoa Kayak Club Reggio Calabria ha realizzato un campo di gara sulla distanza dei 1000, 500 e 200 metri delimitato da n. 8 boe di materiale plastico e colore rosso. A garantire l’assistenza in acqua si è avuto il supporto di n. 2 gommoni muniti di motore messi a disposizione dall’Hotel Oleandro rappresentato dal Sig. Enzo Mazzarino.

Leggi tutto

Trebisacce: bollette pazze, pace fatta tra commercianti e Amministrazione


Pace fatta, dopo la rettifica delle bollette della TARI, tra l’amministrazione comunale ed i commercianti. Il sindaco Mundo e l’assessore al Commercio Regino hanno convocato i commercianti aderenti all’Assopec (presidente Serafino Zangaro) e, confermando il rapporto di collaborazione reciproco, hanno comunicato loro l’avvenuta correzione degli avvisi ed hanno chiesto scusa «per l’errore – si legge nella nota del comune - di elaborazione e rimodulazione delle tariffe da parte degli uffici

Leggi tutto

Villapiana: attentati incendiari, il Sindaco richiama gli operai addetti alla forestazione


I reiterati incendi dell’estate scorsa che hanno devastato il patrimonio boschivo comunale e gli attentati incendiari delle due auto verificatisi a Villapiana sono da collegare al progetto di forestazione e prevenzione degli incendi boschivi, promosso dal Comune e finanziato dalla Regione, che finora ha visto impegnati 31 operai disoccupati del luogo. Ne è convinto il sindaco Paolo Montalti vittima del primo attentato che ha distrutto la sua auto,

Leggi tutto

Installazione di pensilline e abbandono delle stazioni ferroviarie


Intanto proseguono silenziosi i tagli sulla fascia jonica e tutto soccombe. Manifestazione il 24 a Crotone e a Rossano

 ROSSANO  - Mentre si costruiscono nuove pensiline, con eleganti architetture e design moderni, progrediscono in maniera molto silenziosa (e per lo più allarmanti) i tagli sulla ferrovia jonica, che più di ogni altra, come anche la Catanzaro Lido – Lamezia Terme, ha risentito dei forti tagli avvenuti su strada ferrata.

Leggi tutto

Il sindaco De Bartolo : l’ #io sto con Rocchino


In merito all’espulsione di Rocco Antonio Marrone,  dal circolo del Pd  di Morano Calabro, il sindaco del borgo del Pollino,  Nicolò De Bartolo, in un comunicato stampa così scrive: “Mi corre l’obbligo di dover fare alcune precisazioni in merito all’espulsione di un consigliere comunale di maggioranza, dr Rocco Marrone, tra l’altro vice capogruppo di maggioranza che sostiene la mia amministrazione ” Insieme per Morano”. 

Leggi tutto

Azienda Tocci, nessun pagamento congelato

Nessun diritto acquisito dell’azienda è stato leso. Per tutte le domande sono state chieste integrazioni
CASSANO – Non vi è stato alcun congelamento dei pagamenti da parte di FINCALABRA nei confronti dell’azienda TOCCI, una delle cinque richiedenti finanziamento a valere sul progetto Intrapresa gestito dalla finanziaria calabrese. La istruttoria è in corso di completamento. Non vi è stata alcuna mancata erogazione. Nessun diritto acquisito è stato leso nei confronti dell’azienda TOCCI.

Leggi tutto

Altri articoli...

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.