NUOVO SOLLECITO SINDACO A SORICAL: PREVENIRE DISAGI. APPROVATO IL BILANCIO, CONTI IN EQUILIBRIO.

Pur non essendoci eccessivo caldo e aumento della popolazione, a Cariati si soffre già per la carenza idrica. In vista dell’estate, con l’aumento esponenziale delle presenze, nonostante il comune si adoperi al massimo delle sue possibilità, non sarà possibile sopperire a questa importante richiesta. Quali sono i provvedimenti programmati e da adottare per incrementare l’apporto idrico al Comune?

Lo ha chiesto l’Amministrazione Comunale in una nuova missiva alla Sorical sottolineando la necessità che i flussi idrici vengano riequilibrati con gli altri comuni collegati alle stesse condotte.

Ne ha dato notizia il Sindaco Filomena Greco nel corso delle comunicazioni al Consiglio Comunale riunitosi ieri (mercoledì 25) nella sala consiliare di piazza Rocco Trento.

Il Primo Cittadino è intervenuta, inoltre, sulla questione rifiuti, sulla necessità di incrementare e perfezionare la raccolta differenziata, per non incorrere in una nuova emergenza. Ha ribadito, inoltre, l’invito a non utilizzare il sacco nero e a denunciare l’abbandono di rifiuti sul territorio, il cui recupero grava sulle casse comunali.

Il Sindaco ha informato la comunità, inoltre, della partecipazione dell’Amministrazione Comunale in Germania all’evento per i 40 anni del Centro italiano di Fellbach dove risiedono 900 cariatesi.

Il Consiglio Comunale, all’unanimità ha votato per il rinvio alla prossima seduta dei punti relativi alle interrogazioni della minoranza.

Sono stati tutti approvati, con i voti della maggioranza, i restanti punti all’ordine del giorno relativi all’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2021, al disavanzo di amministrazione – rendiconto di gestione 2021, all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio per ripristino ambientale e messa in sicurezza del versante, sito di discarica di località Garanto; all’approvazione del piano finanziario per determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani per gli anni 2022-2025 e alla ricognizione periodica delle partecipazioni pubbliche.

Sui punti relativi al bilancio, da cui è emerso un risultato di sostanziale equilibrio, con il disavanzo al 31 dicembre 2021 coperto con l’avanzo d’amministrazione corrente, hanno relazionato sia il vicensindaco Antonio Arcuri che il dirigente dell’area Bruno Guarascio.