Al taglio del nastro hanno preso parte autorità civili e religiose. Amministrazione e Azienda soddisfatte dei risultati raggiunti nella città di Sant’Umile. 

BISIGNANO – Cerimoniale di inaugurazione del nuovo Centro di Raccolta Comunale ubicato in contrada Vadie. Al taglio del nastro hanno preso parte autorità civili e religiose tra cui il Sindaco, Francesco Fucile, l’Assessore all’Ambiente, Pierfrancesco Balestrieri, il Presidente del Consiglio comunale, Federica Paterno, l’Amministratore Unico di Ecoross, Walter Pulignano, il Responsabile dei Servizi di Igiene Urbana di Ecoross, Simone Turco.

 

Il sito sarà fruibile ai cittadini da lunedì prossimo 6 dicembre e consentirà ai soli residenti nel comune di Bisignano, previa identificazione, di conferire molteplici tipologie di rifiuti urbani, tra cui ingombranti, RAEE, sfalci da potature, vetro, cartone, multimateriale, farmaci scaduti, pile e toner esausti e quant’altro. Per gli ingombranti e i RAEE, il conferimento è possibile sia presso il Centro di Raccolta comunale sia con ritiro gratuito a domicilio.

Il Centro di Raccolta, presso il quale opererà personale qualificato, sarà aperto in orario mattutino per cinque giorni a settimana, in orario pomeridiano per un altro giorno.

Il Sindaco Francesco Fucile

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Fucile che sottolinea l’importanza e il ruolo dei cittadini in questa fase operativa: «Bisignano è una comunità virtuosa — commenta l’amministratore — occorre tuttavia intervenire in maniera capillare sulla sensibilizzazione a partire dal coinvolgimento delle scuole. Come Amministrazione dobbiamo garantire un servizio efficiente e, con l’aumento della raccolta differenziata, ridurre l’ammontare dei tributi».

 

Sulle problematiche dei conferimenti della frazione organica e indifferenziata presso gli impianti finali di trattamento e sulle difficoltà dei comuni a cui, per accumulata morosità, viene impedito talvolta di conferire, il sindaco Fucile chiama in causa la Conferenza dei Sindaci e la Regione Calabria affinché si dia vita a un intervento legislativo capace di supportare gli enti in difficoltà finanziaria. Di fronte a emergenze igienico-sanitarie – evidenzia – non è ammissibile che i cittadini rimangano a lungo invasi dai rifiuti.

Walter Pulignano

Il tema è stato ripreso dall’Amministratore Unico di Ecoross, Walter Pulignano, che sul punto chiarisce il ruolo dell’azienda e le sue competenze. «Quando non è possibile conferire, i mezzi ritornano pieni di rifiuti in azienda e da lì non è possibile usarli per le successive attività di raccolta. Ecco perché i rifiuti restano per strada. Sebbene a volte si pensi il contrario, la Ecoross  non ha responsabilità in merito, è anch’essa vittima del sistema». Il manager si sofferma sull’importanza dei Centri di Raccolta che consentono la giusta selezione dei rifiuti, soprattutto di quelli che prevedono specifiche pratiche di smaltimento: «L’inaugurazione di oggi è un grande risultato per la città, credo di poter dire che siamo sulla strada giusta».

Pierfrancesco Balestrieri

L’Assessore Balestrieri, che ha seguito l’iter di realizzazione del Centro di Raccolta sin dagli albori, si ritiene soddisfatto dell’apertura al pubblico, auspicando una maggiore tutela del bene comune da parte dei Bisignanesi. Il monito è rivolto agli indisciplinati: «Saranno adottati provvedimenti sanzionatori per i trasgressori nell’interesse della comunità».

Simone Turco

Il responsabile dei Servizi di Igiene Urbana di Ecoross Simone Turco elogia le buone pratiche di Bisignano, che ha ottenuto dati significativi in termini di raccolta differenziata. «Stiamo notando una grande attenzione da parte dei cittadini nel rispetto delle linee di indirizzo impartite dall’Azienda, dall’Amministrazione comunale e dagli Uffici tecnici. Il Centro di Raccolta costituisce un valore aggiunto all’appalto di Igiene Urbana vigente: grazie a questo ulteriore servizio, speriamo di poter porre un freno al fenomeno diffuso dell’abbondono indiscriminato dei rifiuti urbani» (Comunicato stampa).

 

By I&C