Oggi il nostro circolo ha partecipato alle iniziative dell’istituto comprensivo di Cariati per la festa dell’albero.

Come sempre è una grande gioia ed emozione partecipare ad un momento così importante come la messa a dimora di alberi, per il profondo significato che racchiude questa semplice operazione ma soprattutto perché i protagonisti sono i bambini. Con loro abbiamo dato vita ad un momento di dialogo entusiasmante e profondo, sulle problematiche ambientali emergenti e sull’importanza degli alberi per il nostro clima, che ormai è cambiato. Una delegazione del nostro circolo ha partecipato alle iniziative svolte nei plessi Vittorio Emanuele e M. Venneri, dove i bimbi delle classi quinte hanno messo a dimora un ulivo, allietando la mattinata con canti e poesie. Nel plesso Faggiano attualmente ospitato nel centro sociale i bimbi si sono esibiti in monologhi dedicati agli alberi, ed hanno messo a dimora un ulivo momentaneamente in vaso con l’impegno di piantumarlo nel giardino della scuola non appena sarà possibile. Il presidente del circolo presente all’evento ha chiacchierato con i bambini di ambiente, di clima, di alberi e soprattutto di territorio, del nostro bellissimo territorio e dello scempio che si sta consumando nella BioValle del Nicà dove si vuole realizzare una nuova discarica. Ci ha colpito la sensibilità ambientale dei giovanissimi alunni, segno di una comunità scolastica attenta rispettosa dell’ambiente e legata al territorio ed alla terra proprio come le radici degli alberi che i bimbi hanno piantato, che ci auguriamo possano affondare nella terra, con vigore e forza. Al nostro territorio ed alla nostra regione serve più coraggio, forza e determinazione, e nei giovanissimi che abbiamo incontrato stamattina siamo certi ci saranno domani tante donne e uomini che faranno ciò che oggi noi ancora stentiamo a fare, un mondo migliore è possibile, basta ripartire dalla terra dalla natura, dall’ambiente, mettendo al primo posto queste saremo in grado di tracciare la strada giusta da seguire per le generazioni future. Durante la manifestazione il circolo ha regalato ai bimbi dell’olio extravergine d’oliva Biologico, per fare merenda in modo diverso dal solito, pane con olio un ritorno ai sapori di un tempo, in un tempo in cui di cose semplici e buone ce ne un gran bisogno. I bimbi hanno molto apprezzato, a loro ai docenti tutti alla dirigente ai soci alle famiglie va il nostro ringraziamento. Siamo stati accolti dalla comunità scolastica con calore ed affetto, ne siamo rimasti colpiti e commossi.  Ritorneremo a parlare con i bimbi e per i bimbi nelle scuole ed ovunque, di ambiente, di natura e di futuro, certi della centralità dell’ambiente, del suo ruolo fondamentale per cambiare in meglio il nostro paese, la nostra economia, la salute ed il benessere di noi tutti e del futuro del pianeta.

Scala Coeli 24 novembre 2021 Il circolo Legambiente Nicà