Esce all’improvviso di senno e, utilizzando un corpo contundente, ma diversi testimoni parlano di un grosso coltello che però non è stato rinvenuto, si accanisce contro le auto parcheggiate sul piazzale della COOP di Trebisacce danneggiandone seriamente diverse.

Protagonista dell’increscioso episodio, verificatosi nella serata di mercoledì 15 settembre, un cittadino extracomunitario di probabili origini marocchine che, per possibili problemi di dissociazione mentale, a un certo punto si è messo a danneggiare le auto in sosta nel piazzale e creando il panico tra gli avventori del noto Supermercato di Trebisacce che sorge nel quartiere della vecchia Fornace. Lunghe e profonde striature sulle fiancate delle auto e diversi specchietti retrovisori esterni rotti: questo il bilancio finale dei danneggiamenti effettuati dall’uomo che si manifestava abbastanza alterato, fino a quando alcuni dei presenti hanno allertato le Forze dell’Ordine. L’autore dei danneggiamenti che nel frattempo ha però continuato a fare danni, appena si è reso conto dell’arrivo dei Carabinieri di Trebisacce, si è dato alla fuga lungo le strade che si diramano dal piazzale continuando però a danneggiare le auto che incontrava sul suo percorso fino a quando è stato bloccato dai Carabinieri e condotto in Caserma per le formalità di rito. Certamente per appurare le condizioni mentali che l’hanno portato al danneggiamento di diverse auto sarà disposta una perizia medico-legale ma, nel frattempo, pare sia stato rimesso in libertà.
Pino La Rocca