L’ultramaratoneta Mimma Caramia conferma la prima posizione nella classifica del 19° Grand Prix IUTA 2021 di Ultramaratona.

All’indomani della seconda edizione della “Stop a mezzanotte”, la 6 ore di Cagnano Varano (FG), manifestazione nazionale UISP, tenutasi il 22 agosto scorso, l’atleta di Grottaglie, tesserata CorriCastrovillari, ha conquistato un bel terzo posto assoluto donne, risultando prima nella sua categoria, SF40.
Un successo costruito con forza e caparbietà: «È stata una bella gara, curata nei minimi dettagli da Pasquale Giuliani – ha dichiarato Caramia, a margine dell’ennesimo obiettivo raggiunto -. Questa sei ore è stata impegnativa. Ho corso in un circuito con una partenza in lieve discesa e una salita con una discreta pendenza di 600m».
Quasi 56km e 300m totali quelli percorsi da Caramia che le consentono di mantenere salda la prima posizione in classifica e sperare di raggiungere i tanto desiderati 57km nella prossima gara: la 12h di Lavello (PZ) in programma il 4-5 settembre.
Intanto, procede spedita la Scuola di Atletica CorriCastrovillari. Reduce dall’ottima risposta di pubblico nell’Open Day di Atletica, la società del Presidente Gianfranco Milanese cattura sempre più ragazze e ragazzi che non vedono l’ora – ogni martedì, giovedì (dalle ore 18 alle 19 per i bambini/e, fino alle 20.00 per i ragazzi/e) e sabato (a partire da settembre) – di cimentarsi con la corsa piana, il salto in lungo, i lanci (martello, giavellotto e peso), la corsa ad ostacoli e il salto in alto, per sperare di diventare, in futuro, i nuovi Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi, gli olimpionici che ci hanno fatto sognare nelle ultime competizioni svoltesi a Tokio.
«Faccio mie le parole del Presidente della Fidal, Stefano Mei: questo è un momento magico per l’atletica – ha evidenziato orgoglioso Milanese – è il momento perfetto per avvicinare i tanti giovani di Castrovillari e dintorni a questa bella realtà e a questo sport che, sebbene implichi impegno e sacrificio, può regalare delle grandi gioie, le stesse che leggo negli occhi dei miei atleti ogni volta che vincono o che partecipano soltanto ad una gara. Nulla sarebbe possibile – ha concluso il Presidente della CorriCastrovillari – senza l’aiuto e il supporto continuo di tutta la squadra (il mio vice, Gaetano D’Elia, il capitano Michelangelo Spingola, Francesco Gradilone e Rosanna Iannibelli) e di Caffè Guglielmo che, rinnovando con noi la partnership, ci consente di inseguire e realizzare sempre nuove sfide».