A Castrovillari il primo week-end di Dicembre si preannuncia davvero “ricco” di Natale e di atmosfere natalizie. Verrà inaugurata Domenica 8 Dicembre alle ore 17.00 nella Sala dell’Accoglienza del Castello Aragonese di Castrovillari l’esposizione di presepi artistici ideata, organizzata e curata dai maestri Angelo Cherillo e Benedetto Favale, ottimi artigiani castrovillaresi che sanno essere fedeli alla tradizione coniugandola sapientemente all’innovazione che impone la contemporaneità. Patrocinata dall’amministrazione comunale e dalla Gas Pollino, la mostra sarà visitabile ogni fine settimana e su prenotazione anche nei giorni feriali, fino al 6 Gennaio, così anche Castrovillari quest’anno riprenderà a vivere del fascino antico che l’arte presepiale sa regalare con umiltà e pregio. Scorci, luoghi, mestieri, personaggi tipici rievocano, attraverso le abili mani di Cherillo e Favale,  quell’incanto magico che il presepe da sempre assicura nel periodo natalizio, ricordando quanto noi tutti dobbiamo a chi continua a lavorare artigianalmente, con maestria e creatività.
 Nel contempo Cherillo e Favale guideranno la giuria chiamata a premiare i “Presepi in miniatura 2013”, 1°concorso natalizio che l’associazione Mystica Calabria ha indetto per tutti gli appassionati, grandi e piccini, per le scuole di ogni ordine e grado, per le associazioni  e gli hobbisti  che hanno voluto partecipare. I presepi più piccoli del mondo, allora, quelli più curiosi e originali, realizzati con i materiali più umili o più preziosi, esclusivi e insoliti,  faranno bella mostra di sé anch’essi sempre a partire dalla stessa giornata di Domenica e potranno essere votati anche dal pubblico di visitatori, per essere infine premiati il 6 Gennaio 2014.
Sabato 7 e Domenica 8, invece, presso il Circolo Cittadino di Castrovillari, verrà presentata al pubblico la IV edizione di “Artigianatale”, curata dal gruppo Dieci Dita e dall’associazione culturale Khoreia 2000, ma aperta agli  hobbisti del handmade calabrese e a tutti coloro che si dedicano con perizia artigianale al lavoro manuale.
Per l’occasione sabato 7, alle ore 18.30 la manifestazione sarà allietata dal reading di Angela Micieli sulle più belle leggende popolari del Pollino, mentre domenica 8,sempre alle ore 18.30, si potrà assistere alla performance di danza “Mani(chine)” diretta da Rosy Parrotta.
“Artigianatale” , sin dai suoi esordi, è stato un momento di grande richiamo, un’ iniziativa messa a punto per coinvolgere  e dare valore concrete ai talenti e alle eccellenze del nostro territorio che sono veramente tante e per affermare quelle nuove espressioni ed interpretazioni del “fatto a mano”,  dell’oggetto unico ed esclusivo, del personalizzato dal tocco artistico che arriva dritto ai cuori.
 Tra presepi e candele dipinte, tra pastori e stoffe ricamate, anche quest’anno l’attenzione sarà esclusivamente volta alla riconoscimento della qualità che la tradizione artigiana ha per la nostra terra come valore aggiunto di pregevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.