• Home

Incidente Acri-Olivo, indagato il conducente del furgone

Cassano: Manifestazione di Interesse per la gestione dell'Autostazione di Sibari


L’organo commissariale straordinario che amministra il comune di Cassano All’Ionio, composto dai vece prefetti Mario Muccio e Roberto Pacchiarotti e dalla dirigente di prefettura, Rita Guida, relativamente allo stato in cui versa l’Autostazione di Sibari, al fine di migliorare e potenziare il trasporto pubblico locale, ha approvato un atto deliberativo con il quale ha formulato al responsabile del servizio patrimonio dell’ente,

Solo il primato della politica eliminerà la corruzione


La Piazza, l’inchiesta, gli intermediari, la politica e i co-protagonisti dell’eterno canovaccio sul rapporto tra PA e affari: politici e costruttori, guardati spesso con sospetto nel loro insieme, al di là delle indagini in questo o quel nome. E infatti, al di là delle indagini sulle singole persone, l’operazione “Comune Accordo” solleva problemi ricorrenti e irrisolti che hanno a che fare con l’amministrazione della cosa pubblica: 

Il Presidente della Provincia di Cosenza incontra il Comitato I Care di Cassano all’Ionio

CASSANO - Le problematiche riguardanti le strade di competenza della Provincia di Cosenza, che insistono nel territorio del Comune di Cassano All’Ionio, saranno al centro di un apposito incontro convocato dal Presidente dell’Amministrazione Provinciale, Franco Iacucci e il Comitato I CARE. Il faccia a faccia si terrà il prossimo lunedì, alle ore 12, presso il Palazzo della Provincia. Al vertice, per fare il punto dello stato delle cose, prenderanno parte anche i tecnici della provincia e una delegazione del Comitato I Care.

Talking, in esclusiva Carlo Tansi. Il disastro della Città unica


 La prossima puntata si concentrerà sulla duplice inchiesta della procura di Castrovillari. Il business degli appalti e l’urbanistica. 

Appalto rifiuti: divieto di dimora per la sindaca di Cariati

I finanzieri della Compagnia di Rossano, coordinati dalla Procura di Castrovillari, stamane, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale castrovillarese, nei confronti d’imprenditori, pubblici funzionari, e della sindaca del Comune di Cariati Filomena Greco (foto), per il preteso reato di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.

Comuni trasparenti,Caloveto 1° in provincia


Mazza:attestato a serietà Amministrazione. Sindaco ringrazia Segretario e dipendenti 

CALOVETO è il comune più trasparente della Provincia di COSENZA classificandosi al primo posto del premio Comune TrasparEnte anno 2018. È anche quinto come Comune INNOVATORE. Questi importanti riconoscimenti rappresentano un attestato alla serietà ed alla legalità con cui opera l’Amministrazione Comunale.

Restituita al professionista la barca sequestrata

I sottoscritti avvocati Antonio Cavallo e Pietro Sommella, preso atto della inesatta notizia diramata dagli organi di informazione on-line relativa ad un sequestro, operato dalla Guardia di Finanza su disposizione della Procura della Repubblica di Paola, di una imbarcazione perché considerata profitto di reato di appropriazione indebita aggravata a danno di una società di leasing.

Il Fini Dance Festival emigra verso Altomonte


Anche quest’anno, in Calabria, luglio sarà il mese della danza, ma con un rilevante novità. Gli showcase dell’ottava edizione del Fini Dance Festival diretto da Antonio Fini “migrano” da Villapiana al Teatro “Costantino Belluscio” di Altomonte. 

Il consorzio di Bonifica Integrale di Trebisacce continuera’ a garantire l’irrigazione agli agricoltori dell’Alto Jonio cosentino

“Che ci possa essere ancora qualche amministratore locale che tenta di trovare ruolo politico denigrando il lavoro, la progettualità e l'impegno dei Consorzi di Bonifica Calabresi non ci meraviglia. Ci lascia però amareggiati - commenta Pietro Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria - se si supera il buon senso, come nel caso del Consorzio di Trebisacce. 

Albidona: sequestro aree boschive: la Minoranza si rivolge alla Procura


Sequestro aree boschive: la Minoranza si rivolge alla Procura per chiedere spiegazioni e per rappresentare il forte disagio degli agricoltori. «…Considerata l’inerzia sotto tutti i punti di vista da parte dell’esecutivo Di Palma – si legge in una nota sottoscritta dai consiglieri di Opposizione Giuseppe Lizzano, Giuseppe Pota e Francesco Antonio Aurelio – abbiamo deciso di affrontare alcune problematiche per fare chiarezza e arrivare ad una soluzione». 

Altri articoli...