Il Dr. Gaetano Tursi (nella foto), Medico di famiglia in quiescenza da poco, è il nuovo Sindaco di Francavilla Marittima e succede al collega Dr. Franco Bettarini, anch’egli Medico di base che, da quanto è dato sapere, a seguito di interlocuzioni politiche non andate a buon fine, ha deciso di non ricandidarsi e di interrompere,

almeno per il momento, la propria esperienza di primo cittadino di Francavilla Marittima lasciando così via libera a ben 7 componenti della sua ex compagine amministrativa che si sono accasati all’interno delle due liste formatesi dopo la rinuncia del gruppo politico “Francavilla – Dialogo e Alternativa” di presentare una propria lista autonoma. Al termine di uno scrutinio che ha visto un continuo e snervante testa a testa tra i due competitor, la Lista n. 2 “La Rinascita” guidata dal dottore Tursi e appoggiata da un gruppo di giovani simpatizzanti del Movimento 5Stelle confluiti nel gruppo politico “Francavilla in Rete”, e, a fronte dei 1.818 votanti, ha ottenuto 910 preferenze e si è imposta con un leggero margine di vantaggio. Schede bianche 19, schede nulle 25. A soccombere, seppure con lo scarto minimo di 46 voti, è stata la Lista n.1 “Francavilla che vuoi” guidata da Leonardo Valente, di professione Avvocato, che ha ottenuto 864 preferenze e che, per la cronaca, ha già ricoperto in passato la carica di Sindaco del paese che secondo la leggenda, con il mitico nome di Lagaria, ha dato i natali ad Epeo, il fantasioso ideatore e costruttore del Cavallo di Troia. Questi i voti riportati dai candidati-consiglieri che, 4 per la Minoranza e 8 per la Maggioranza, entrano di diritto nel Consiglio Comunale insieme al Sindaco e al candidato-sindaco della Minoranza: Lista n. 2, “La Rinascita”: Pietro Cannataro (192), Nico Staffa (96), Michele Apolito (90), Maurizio Ramundo (88), Giuseppe Lucente (82), Teresa Mastrota (68), Sandra Di Cunto (63) e Carolina De Leo (41); Lista n. 1 “Francavilla che vuoi”: Vittoria Guarino (184), Vincenzo Rago (148), Francesco Montilli (121) e Giuseppe Franco (89). Il dr. Gaetano Tursi, persona e professionista stimato anche per il suo impegno nel sociale, è alle prime armi non avendo avuto finora contatti diretti con la politica locale ma, con la saggezza derivante dalla sua età non più giovane e il supporto dei giovani che hanno creduto in lui che sicuramente sono pronti a profondere le proprie energie migliori, avrà il tempo necessario per essere il sindaco di tutti e di affrontare e risolvere i problemi che certo non mancano nella comunità francavillese.
Pino La Rocca