Le scuole di ogni ordine e grado del comune di Cassano parteciperanno alle iniziative promosse per la celebrazione del 250° anniversario della fondazione di Lauropoli, in collaborazione con l’amministrazione comunale e le associazioni culturali operanti sul territorio. A tal fine si è svolto al palazzo di città  un incontro  tra il sindaco Gianni Papasso, l’assessore alla cultura Alessandra Oriolo e una delegazione del Comitato per le celebrazioni del 250°, al quale hanno partecipato i docenti e dirigenti scolastici, nelle persone di Rosa Bracca e Vittoria Accoti per l’Istituto comprensivo di Sibari,  Valeria Greco per i Licei di Cassano, Mena Galizia per l’Istituto comprensivo “Lanza Milani” di Cassano,  Giacinto Ciappetta e Carlo Forace per l’Istituto comprensivo “Troccoli” di Lauropoli, nonché Carlo Rango, docente a contratto nell’università della Calabria, l’0n. Giuseppe Aloise e Martino Zuccaro,  per discutere ed approvare il bando del premio “Leggere, scrivere e disegnare per Lauropoli” a cui potranno partecipare gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di Cassano, Doria, Lauropoli e Sibari. <Il premio – ha chiarito Carlo Rango – intende cogliere l’occasione delle manifestazioni per favorire una riflessione sull’opera letteraria di Giuseppe Troccoli e, nel contempo, per promuovere attività di educazione alla lettura, alla scrittura e all’immagine. Il premio è articolato in tre sezioni, ed ognuna di esse prenderà l’incipit da tre racconti tratti dal romanzo Lauropoli di Giuseppe Troccoli>. Il bando sarà trasmesso ai dirigenti dei vari istituti nel prossimi giorni.  Il sindaco Papasso ha espresso il suo compiacimento per tali manifestazioni perché ben si inseriscono nel disegno complessivo di sviluppo culturale che l’amministrazione comunale porterà avanti negli anni. Mentre  Alessandra Oriolo, nella sua duplice funzione di assessore e di psicologa dell’età evolutiva,  ha apprezzato l’ottima iniziativa specialmente per  i ragazzi che parteciperanno alla creatività e alla ricerca della storia del nostro territorio.       Aloise, infine, ha esplicitato che le varie  manifestazioni intraprese intenderà far luce sulla storia dello “Stato di Cassano”, oltre che su Lauropoli e Laura Serra, allargando lo sguardo dell’indagine storica anche su Civita e Francavilla Marittima, appartenenti allo stesso feudo della famiglia Serra.
  Lauropoli 19.11.2013

  Con preghiera di darne diffusione. Grazie.
Centro Ricerche e Studi
Economici e Sociali per il Mezzogiorno
Via Zara,26 – 87011 LAUROPOLI (CS)
                                                                      Il servizio stampa