• Home
  • Notizie
  • Sport
  • Trebisacce: si è tenuta l'Assemblea annuale dei soci del “Club Doc Trebisacce Bianconera”

Trebisacce: si è tenuta l'Assemblea annuale dei soci del “Club Doc Trebisacce Bianconera”

 Un adempimento di tipo burocratico e uno di carattere affettivo. E’ con questi due punti all’o.d.g., oltre che per scambiarsi gli auguri in occasione delle imminenti festività, che il presidente Francesco Catera ha convocato nella sede sociale l’assemblea dei soci del “Club Doc Trebisacce Bianconera”. Come adempimento burocratico l’assemblea degli iscritti ha approvato all’unanimità il primo bilancio del neo Club Bianconero, un adempimento obbligatorio per tutte le associazioni “no profit”.

Lo ha illustrato con dovizia di particolari il giovane e dinamico presidente Francesco Catera, il quale ha risposto a tutte le domande dei circa 200 soci del Club. Il bilancio, grazie ad una gestione oculata e parsimoniosa e al gioco di squadra di tutto il Direttivo, si è chiuso con un attivo di 1.300 euro, la qual cosa, come ha sottolineato il presidente nella sua relazione, consentirà anche per la prossima annualità una gestione del tutto tranquilla. Chiuso il capitolo burocratico con uno scrosciante applauso, l’assemblea ha aperto quello dell’orgoglio bianconero e dell’appartenenza ai colori sociali, dedicando la seconda fase dei lavori al commosso ricordo del compianto presidente onorario del Club Francesco Chiaromonte che alcuni mesi addietro, alla veneranda età di 95 anni, ha lasciato la vita terrena. Nel tracciare brevemente il suo profilo umano e professionale il presidente Catera ha ricordato il suo attaccamento al Club, il contributo da lui offerto per farlo nascere, oltre che la sua grande generosità e nobiltà d’animo. Presenti alla cerimonia la figlia Filomena e i due nipoti presenti Francesco Fornito e Marco Carrozo a cui, tra la commozione generale, il presidente Catera ha consegnato una targa-ricordo dedicata alla figura di un uomo esemplare e grande tifoso Juventino. La signora Filomena Chiaromonte, visibilmente commossa, nel ricevere la targa, oltre alla tessera e a un gadget (porta tessera giunto direttamente da Torino), ha ringraziato a nome personale e a nome di tutta la famiglia Chiaromonte.
Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.