Cariati: svolta con successo la “Festa dell’Emigrante”

Grande successo a Cariati per la seconda edizione della “Festa dell’Emigrante” tenutasi il 12 agosto in Piazza Rocco Trento, nel centro storico di Cariati. La manifestazione è stata fortemente voluta e sostenuta dall’amministrazione comunale che in collaborazione con il Presidente dell’Associazione cariatesi a Milano Giuseppe Parise,

il presidente dell’Associazione Radice – Sez. di Cariati Carmelina Sciarrotta e la poetessa Francesca Gallello, hanno voluto insignire con il premio "le eccellenze della Magna Grecia" i talentuosi cittadini Cariatesi che portano in alto il nome del nostro paese in giro per il mondo.
L’incontro, sapientemente condotto da Viviana Rizzo, ha visto la premiazione di:
Emanuela Greco, vice prefetto di Cosenza, per la sua ben nota attenzione verso le criticità sociali emergenti: Donna, Giovani, Dipendenze, Immigrati, Ambiente.
Vincenzo Iaconianni, Presidente della Federazione Italiana Motonautica, nonché membro della Coni servizi, che ha portato l’amore per il suo mare, in ogni mare nazionale e internazionale in qualità di abile sportivo. E grazie alle sue capacità organizzative, è stato in grado di portare a Cariati l’Off Shore, passerella prestigiosa per la nostra cittadina.
Il Professore universitario Andrea Calabrò, che oggi insegna Family Business in Germania, dando lustro dell’ingegno e della capacità dei figli della nostra terra, troppo spesso vittime di pregiudizi e sottovalutati.
Vincenzo Abasciano medico e professore a Ferrara, magnifico ambasciatore della nostra terra, il quale continua a segnare traguardi importanti per lo sviluppo di terapie sempre più efficaci, e rappresenta un faro di riferimento per i tanti che affrontano viaggi interminabili al fine di trovare cure adeguate alle loro sofferenze.
Le premiazioni, effettuate con i gioielli dell'orafo Domenico Tordo, la Calabria nel cuore, sono state intervallate dalle poesie dialettali di Francesca Gallello. A conclusione della prima parte della serata, un altro talento cariatese Teresa Labonia ha omaggiato il pubblico con la sua voce, cantando “Il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano.
La seconda fase ha visto Sina Scigliano intrattenere un pubblico entusiasta con canzoni popolari e balli. La tarantella simbolo distintivo della nostra comunità.
Il Sindaco Filomena Greco ci riferisce: “La Festa degli Emigranti diventerà un appuntamento annuale per Cariati. Vogliamo valorizzare e premiare tutti coloro che con sacrificio, vivono lontani dalla loro terra, e fanno sì che il nome di Cariati e della Calabria sia tenuto alto grazie alle loro abililtà e competenze, lavoro. Ringrazio tutti coloro i quali hanno fatto si che questo evento potesse avere luogo, nonostante le tempistiche veramente ristrette. La valorizzazione della cariatesità e della calabresita' è e continuerà ad essere uno dei punti fermi della nostra consiliatura.”

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.