Trofeo Nazionale Pizza, numeri da grande evento

In due giorni 3.500 visitatori, 100 pizzaioli, 2mila pinte di birra, 800kg di impasto
CROSIA  – Buona, anzi, ottima la Prima per il Trofeo nazionale “Pizza eccellenza d’Italia”. 800 chili di impasto, 300 chili di mozzarella, lavorati dalle sapienti mani dei circa 100 pizzaioli provenienti da tutta la Penisola, circa 2mila bicchieri di birra Peroni serviti agli oltre 3mila e 500 visitatori che hanno avuto il piacere di partecipare all’evento enogastronomico più prestigioso di tutto il territorio.

Numeri che da soli raccontano di una manifestazione grandiosa, ideata dai rappresentanti dell’API di Cosenza e Scuola Nazionale di pizza di Rende, Marcello Lamberti e Pietro Tangari - Pedro’s, e perfettamente gestita dagli organizzatori Fabio Pugliese titolare dellaSitacem.com e l’interior designer Cataldo Formaro.

E sono gli stessi promotori che, insieme al Presidente Angelo Iezzi e ai maggiori rappresentanti dell’Api nazionale, che ha patrocinato l’evento, sostenuto anche dalla Regione Calabria e dal Comune di Rossano, stanno già pensando alla prossima edizione, con l’obiettivo di far diventare l’evento calabrese un must per tutti i maestri pizzaioli nazionali ed internazionali.

Siamo soddisfatti e felicissimi – fanno sapere gli organizzatori – per i risultati di un evento la cui location inizialmente ha suscitato non poche perplessità. Proprio perché il nostro territorio ha molte carenze e molti limiti causati dalle infrastrutture e dai collegamenti che ci rendono, purtroppo, quasi irraggiungibili ai più. Invece le adesioni dei pizzaioli ci sono state e sono giunte da tutta Italia. Hanno partecipato alla gara poco meno di 100 pizzaioli, risultato secondo solo al Campionato di Roma. Questo – continuano – ci rende orgogliosi non solo perché siamo riusciti a superare anche le aspettative, ma anche per aver contribuito a riscattare l’immagine della Calabria che in questo settore contribuisce tanto ma che, quasi mai, ha la capacità di saper promuovere le proprie potenzialità. Questo soprattutto grazie al duro e prezioso lavoro dell’Api Cosenza. Un ringraziamento, inoltre, vogliamo rivolgerlo a tutti coloro che hanno partecipato e contribuito, ognuno per la sua parte, alla riuscita dell’iniziativa e più di tutto agli sponsor territoriali e nazionali che hanno sostenuto e sposato con entusiasmo la Prima Edizione del Trofeo Nazionale “Pizza Eccellenza d’Italia”.

Un plauso – concludono i quattro organizzatori Pugliese, Formaro, Lamberti e Tangari – alla giuria ineccepibile, per la correttezza, la trasparenza della gara e la grande competenza. Tant’è che, nonostante queste gare siano spesso avvolte da successive polemiche o malcontenti, in questo caso non si è verificato alcun dubbio, né perplessità o controversia alcuna, non solo per lo svolgimento ed il funzionamento perfetto di tutta la gara e la grande imparzialità dimostrata, ma anche perché i risutati di ogni singola gara sono stati pubblicati e aggiornati costantemente ed in tempo reale sul sito www.trofeoeccellenzeditalia.it.

© Fonte CMP Agency

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.