• Home
  • Notizie
  • Eventi
  • Per il premio "Creativity Uova" Reunion delle eccellenze del Golfo di Sibari nella fabbrica di Liquirizia Amarelli

Per il premio "Creativity Uova" Reunion delle eccellenze del Golfo di Sibari nella fabbrica di Liquirizia Amarelli

L’altro giorno in occasione del premio Creativity Uova, ideato da quel vulcanico di Salvo Esposito, giornalista di moda e costume, è andata in scena la premiazione nell’antica fabbrica di liquirizia Amarelli di Rossano Calabro (cs). Per l’occasione sono state insignite le eccellenze del golfo di Sibari. A fare gli onori di casa troviamo il barone Fortunato Amarelli, amministratore delegato della fabbrica. Ammessi il gotha dell’imprenditoria della sibaritide. 

Ad assaporare le molteplici prelibatezze di liquirizia ci sono Antonio Perri, scortato da sua moglie Wanda, Francesca Aversente, Francesco Graziani, Francesco Pezzella e Carlo Pasqua. Più in là si riconoscono la baronessa Maria Teresa De Rosis Morgia ed il Presidente delle Terme Sibarite Mimmo Lione, reduce dalla presentazione delle carte delle erbe officinali della Calabria nella città di Matera. Tra saluti, click e sorrisi ci sono i medici Pina Montalto, medico legale, l’oncologo Giancarlo Di Pinto ed il chirurgo Piero Vico, nonché presidente del consiglio comunale di Castrovillari.

Sul podio si sono alternati a ritirare il premio, un uovo in ceramica dove troneggia una farfalla ipercolorata realizzata dal ceramista Nudo,il barone Domiziano De Rosis Morgia che da oltre vent’anni si occupa di agricoltura, il quale ha voluto dedicare il riconoscimento ad Antonio Schiavelli, presidente dell’ UNAPROA recentemente scomparso; la creatrice di gioielli Anna Perri, quarta generazione di orafi; il maestro pasticcere Francesco Mazzei, la cui specialità è il profiterole al pistacchio di Bronte; e poi il Sindaco di Castrovillari avv Domenico Lo Polito ed il pneumologo primario emerito Franco Tirone.
Gli sguardi dei presenti sono andati sul tableau vivent della sibaritide youngs complice gli abiti vintage da cocktail disegnati da Salvo Esposito impreziositi da gioielli degli Orafi Perri , con superbe chiome su visi luminosi ideati da Anna Celestino, look maker di casa Sanremo che per l’occasione ha ricevuto uno special riconoscimento attribuito anche al giornalista Michele Martinisi ed al decoratore Pino Indrieri che, nel suo curriculum, vanta il restauro del Palco Reale del Teatro San Carlo di Napoli.

Stampa Email