Verso il Sud…musiche e canti del Mediterraneo

Written by comunicato stampa on . Pubblicato in Spettacoli

La “pizzica”, i “canti del sud Italia”, dal sapore puramente popolare e le “tarantelle” della nostra terra per ricordare Benedetto Marino.
CASTROVILLARI - Meno quattro giorni all’inizio della 31° Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino che si svolgerà a Castrovillari dal 17 al 23 di agosto 2016. Prima di arrivare alla grande parata, quella del 17, dove i gruppi provenienti dal Cile, Albania, Irlanda, Bielorussia, Bolivia, Cipro, Portorico, Spagna e naturalmente Italia

con il gruppo ospitante “Città di Castrovillari si troveranno nella centralissima piazza Municipio per dare inizio alla grande kermesse attesi dal popolo del festival, all’interno del ricco e variegato programma, da annotare sulla propria agenda l’evento del 20 agosto dal titolo “Verso Sud”, Musiche e canti del Mediterraneo un progetto ideato da Stefano Ferrante, che vedrà la partecipazione di tre gruppi etno-folk per ricordare Benedetto Marino, componente del gruppo chitarrista che amava la vita e soprattutto gli piaceva divertirsi insieme alla gente. Lo scorso anno il patron Antonio Notaro e l’Associazione Gruppo Folk Città di Castrovillari, organizzatrice della kermesse, lo ha omaggiato con un raduno Nazionale di gruppi folklorici; quest’anno la “pizzica”, i “canti del sud Italia”, dal sapore puramente popolare e le “tarantelle” della nostra terra gli renderanno omaggio.
Sabato 20 agosto con inizio alle ore 21,00, sul palco allestito in piazza Municipio a Castrovillari , ad aprire la serata saranno i “Scianari” un gruppo di musica popolare salentina, nato a Cannola (LE) nel 2006 con l’intento di promuovere la “pizzica “e le musiche di tradizione del salento. Il nome Scianari, da una espressione dialettale , scianaru, evoca uno stato umorale e volubile di una persona interiormente irrisolta sia a livello sociale che affettivo, il suo riscatto avveniva attraverso il rito terapeutico della “taranta”.
A seguire i “Taranta nova” , un gruppo di musica etno-popolare di San Donato di Ninea. Il gruppo nasce dalla passione di riscoprire i testi antichi e dalla necessità di scrivere , raccontare della nostra terra e del nostro sud. É formato da 6 elementi, batteria, basso, chitarre classiche e battenti , mandola,lire calabresi tamburelli e sax soprano e da una ballerina che esprime in pieno le danze del sud dalla pizzica tammurriata alla tarantella calabrese.il gruppo ha partecipato nel 2011 ospiti del maestro EUGENIO BENNATO al CAULONIA TARANTELLA FESTIVAL . Il loro sound molto innovativo e riproposto in chiave moderna. I nostri maestri, dicono, sono gente anonima di un profondo sud.w cu balla!!
Chiuderanno la serata, “ I Ritmo Novo” , gruppo castrovillarese, nato dall’ideatore del progetto “Verso Sud”, Stefano Ferrante, che fa della ricerca antropologica e della rielaborazione musicale di antichi testi e poesie, il punto di forza. Il gruppo formato da 14 elementi è ampiamente attivo nel settore sociale. Rappresenta qualcosa in più di un gruppo musicale, prova ne sono le molteplici iniziative indette e non relegate alla sola musica. “I Lupi”, così amano definirai in virtù del loro simbolo , hanno portato i loro suoni in giro per la Calabria. Autori di tre pezzi inediti ( Tarantella nostra, Bedda mia e Balletto Minore), rappresentano una delle più liete realtà emergenti del panorama musicale di Castrovillari e del Pollino.
Un festival da vivere e raccontare giorno per giorno.
Castrovillari 13 agosto 2016

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone

Stampa