• Home
  • Notizie
  • Spettacoli
  • Corigliano: venerdi’ 15 luglio torna il teatro amatoriale ospite il giovane attore rossanese Moisè Curia

Corigliano: venerdi’ 15 luglio torna il teatro amatoriale ospite il giovane attore rossanese Moisè Curia

Terzo appuntamento della manifestazione di teatro amatoriale “Quadrato in scena 2016” in programma venerdì 15 luglio 2016 presso il “Quadrato Compagna” di Schiavonea di Corigliano Calabro, con una gradita e prestigiosa sorpresa per chi sarà presente. Infatti a partire dall’appuntamento di venerdì ed in altre due serate che saranno poi comunicate successivamente, nella giuria della manifestazione sarà presente “il giurato per una sera” , si tratta di un personaggio calabrese molto noto del mondo dello spettacolo. Per venerdì 15 luglio gradito ospite di “Quadrato in Scena” sarà il giovane talentuoso attore di Rossano, Moisè Curia,

che a dispetto della sua giovane età, ha infatti 25 anni, ha già una carriera invidiabile alle spalle, tanto che nei giorni scorsi a Taormina ha ricevuto il “Nastro D’Argento” quale più giovane rivelazione dell’anno, per il film di Vittorio Sindoni “Abbraccialo per me”. Ma accanto a ciò per Curia sono arrivati registi come i Fratelli Taviani, che lo hanno coinvolto nel film Maraviglioso Boccaccio (2015, tre nomination ai David di Donatello); ed ancora la fiction evento Braccialetti Rossi su Rai 1, in cui veste i panni del risoluto Ruggero. Per tornare a “Quadrato in Scena” la manifestazione sta vivendo un crescendo di consensi e di pubblico, prova ne sia la folta presenza di pubblico nel secondo appuntamento dell’evento di venerdì scorso 8 luglio, che nel corso della commedia ha mostrato di gradire la qualità del lavoro teatrale portato in scena. “Quadrato in scena” è organizzato dal Comitato provinciale di Cosenza della Fita (Federazione Italiana Teatro Amatoriale) presieduto da, Antonio Maria D’Amico, con il patrocinio del Comune di Corigliano Calabro, assessorati alla Cultura e Spettacolo Grandi Eventi, in collaborazione con le associazioni “Teatro Anch’io” e “Vincenzo Tieri” di Corigliano Calabro. “Il crescendo di consensi e di pubblico nelle prime due serate – afferma il presidente D’Amico – conferma la bontà della nostra iniziativa. Questo perché la gente ha capito in maniera chiara il nostro messaggio che è quello di promuovere e divulgare le attività teatrali amatoriali, in un contesto territoriale regionale, fornendo altresì un’occasione di crescita e di scambio culturale per gli amatori di tutto il territorio nazionale. Io ritengo – conclude il presidente D’Amico – che è proprio questo mix di cultura e amore verso il teatro la chiave del successo dell’evento. Da qui l’invito agli abitanti dei vari centri della Piana di Sibari ed ai turisti attualmente presenti nel nostro territorio a venire ad assistere ai lavori teatrali che abbiamo messo in cartellone”. Per venerdì 15 luglio toccherà alla Compagnia teatrale “Quinta Scenica” di Castrolibero portare in scena “Fegato, Gruppo C, Poste e Telegrafi”, commedia in tre atti di Ciccio De Marco per la regia di Alessandro Chiappetta. Fino a quando si possono sopportare passivamente le martellanti manie degli altri? Soprattutto quando queste arrivano a condizionare profondamente la nostra vita. Potrebbe essere l'interrogativo che si pose il grande drammaturgo calabrese Ciccio De Marco quando scrisse la più riuscita delle sue commedie, “Fegato, gruppo C, poste e telegrafi” nella quale riuscì a descrivere carattere, fobie, manie, sogni e vizi di una Cosenza, quella di inizio anni '70, che dopo essersi risollevata a fatica dal secondo conflitto mondiale cominciava a guardare con speranza al futuro, lasciandosi però solo sfiorare, come ogni città del Sud, dal boom economico che era già esploso nel Nord Italia.

L’Ufficio Stampa

Cosenza 14.07.2016
 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.