• Home
  • Notizie
  • Spettacoli
  • Tra miti greci e tragedia, drammi sacri e Via Michelita gli eventi culturali dello scrittore e regista calabrese Enzo Cordasco nella sua Sibaritide

Tra miti greci e tragedia, drammi sacri e Via Michelita gli eventi culturali dello scrittore e regista calabrese Enzo Cordasco nella sua Sibaritide

Il programma di eventi culturali di luglio e agosto partono in rispetto alle regole stabilite da decreti e ordinanze in relazione al Covid 19. Al Centro Auser di Francavilla Marittima il 30 luglio ci sarà l'allestimento scenico de 'La fanciulla di Nazareth', dramma sacro di Mario De Gaudio, giornalista del Messaggero di Roma e scrittore, nativo di Francavilla, scomparso nel 2000 e al quale è stato intitolato il Circolo Cultura all'interno dell'Auser proprio nel ventennale della morte, adattamento drammaturgico e regia di Cordasco, 

attori del Laboratorio Teatrale 'Luci dello Jonio e di Magna Grecia', musiche e canto a cura di Pasqualino Macrino e Antonella Marengo. Dopo il reading, nella stessa serata, verrà presentato il libro poetico della sorella dello scrittore scomparso, Adriana De Gaudio, poetessa e storica dell'arte nativa di Francavilla ma castrovillarese di adozione. Il libro, 'Viaggio interiore', edito da Era Nuova edizioni di Perugia, sarà presentato da Cordasco che ha anche scritto una breve ma intensa prefazione.

Il Laboratorio Teatrale 'Luci dello Jonio e di Magna Grecia', diretto da Cordasco, allestirà, come ormai da anni, la tragedia greca 'Ecuba' di Euripide ( 7 agosto ore 21 ) all'aperto, nello scenario naturale della piazzetta Fontana Vecchia a Francavilla centro storico.

La tragedia sarà replica il 9 agosto ore 21 nel sito archeologico di Lagaria Macchiabate di Francavilla Marittima a cura dell'Associazione 'Itineraria Bruttii' diretta dal dott.Paolo Gallo e verso la fine di agosto in data da definire sarà presentata nel bellissimo borgo di Civita in collaborazione con il Comune e con il Sindaco Tocci.
La tragedia 'Ecuba' è il 'proseguimento' de 'Le Troiane' di Euripide, messo in scena dal Laboratorio un po' di anni fa con debutto al Parco Archeologico Broglio di Trebisacce in collaborazione con ASAS diretta da Tullio Masneri. Dopo la caduta di Troia Ecuba, la regina, e le altre donne sono state ridotte in schiavitù dai Greci vincitori. Venti contrari impediscono il ritorno in patria della flotta greca, bloccata sulle coste di Tracia. Per assicurare il ritorno in patria Achille pretende dai Greci il sacrificio, sulla sua tomba, di Polissena, figlia di Ecuba. L'altro figlio più giovane della regina, Polidoro era stato inviato lontano dalla guerra e affidato a Polimestore, re di Tracia, che lo ha ucciso a tradimento. Ecuba presagisce la sofferenza dei suoi figli e lo racconta in scena. La regina sa dal nunzio Taltibio della fine di Polissena e chiede che nessuno tocchi il suo cadavere. Mentre Ecuba si prepara a dare sepoltuira a sua figlia, viene portato davanti a lei il cadavere di Polidoro, che i flutti hanno spinto sulla spiaggia. Ora la regina chiede ad Agamennone la giusta vendetta. Ecuba attira Polimestore nella sua tenda col pretesto di dargli oro. Poi, aiutata dalle prigioniere troiane, acceca Polimestore e ne uccide i figli. La tragedia si chiude con le terribili profezie che Polimestore, con furia implacabile, grida contro Ecuba. Il re tracio, su ordine di Agamennone, viene abbandonato su un'isola deserta. L'originalità della messinscena in forma di reading è che sarà un evento tutto al femminile e alcuni personaggi maschili vengono interpretati da donne.
Maria Zanoni, Ecuba, sarà in scena con gli altri bravissimi attori e attrici: Rossana Lucente, Angela Lo Passo, Mena Cordasco, Mirella Franco, Micaela Cuccaro, Angiola Italiano, Sonia Spagnuolo, Filomena Rugiano, Alessandra Nicoletti, Concetta Zecca. Alle musiche a al canto Pasqualino Macrino e Antonella Marengo, fonica di Walter Martire e aiuto regia e l'assistenza generale di Leonardo De Santis. Produzione Centro AUSER di Francavilla presieduto da Lorenzo Calcagno. Il libro di Cordasco su San Michele Arcangelo, 'La Diagonale celeste. Viaggio d'erranza sulla Via Michelita', edito da Era Nuova edizioni di Perugia e con la prefazione di Maria Zanoni, sarà presentato il 19 agosto ore 21 sempre nel centro storico di Francavilla, nella piazzetta Fontana Vecchia. La Via Michelita è formata da sette tappe che partono dall'Irlanda, passano dalla Cornovaglia e dalla Normandia, arrivano in Italia con la Sacra di San Michele in Val di Susa in Piemonte, attraversano l'Umbria con Perugia e l'Isola Maggiore del Lago Trasimeno, poi c'è il Gargano, in Puglia, con il Santuario-Grotta di San Michele a Monte Sant'Angelo, la Via prosegue in Grecia all'isola di Symi e termina al Monte Carmelo in Israele. La Calabria vi ha un ruolo importante perché si parla di quei borghi calabresi in cui San Michele Arcangelo è il Patrono e infatti il libro, in forma di conferenza-spettacolo, sarà presentato da Enzo Cordasco e Maria Zanoni, in agosto, in molti borghi calabri tra cui Albidona. Il 25 agosto alle ore 21 sempre a Francavilla centro storico in piazzetta Fontana Vecchia organizzato da Auser e Circolo Culturale ‘Mario De Gaudio’l’evento Meeting Serata per la Rinascenza sociale e umana, da un’idea di Enzo Cordasco e Giuseppe Massaro composta da tre parti: la prima si intitola IL NEMICO INVISIBILE. VIRUS: PARLO CON TE, testo del dott.Giuseppe Massaro da un Quaderno senese-francavillese e con l’intervento dello stesso autore, una riflessione sul virus e le conseguenze sul piano sociale ed umano. La seconda vede la breve presentazione del libro di Françoise Bonali Fiquet, studiosa yourcenariana, dal titolo ‘Marguerite Yourcenar. Sorrento e ‘Il colpo di grazia, uiscito in questo maggio 2020 e presentato qui da Enzo Cordasco ( Umanesimo e Tutela dell’Ambiente partendo dal tour yourcenariano in Campania di cui l’autrice parla nel libro ). La terza e ultima parte verte su LE SUPPLICI DI RIACE, una lettura dall’omonimo testo teatrale di Cordasco per parlare della cattiveria, dell’accoglienza e degli incontri umani.Conducono la serata Enzo Cordasco e il dott.Giuseppe Massaro preceduti dai saluti del Presidente Auser Lorenzo Calcagno e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Francavilla Marittima Michelangelo Apolito.

Enzo Cordasco, calabrese, di Francavilla Marittima, nella Sibaritide, è operatore teatrale e culturale, regista e dramaturg di Teatro Civile, ricercatore in Arti dello Spettacolo e docente di Storia del Teatro e della Danza. Ha pubblicato 20 libri tra saggistica, poesia, drammaturgia e narrativa.
Il Laboratorio Teatrale, attivo dal 2011, nato all'interno dell'AUSER Francavilla, ha allestito spettacoli e reading di teatro greco, Eroine greche da Fuochi della Yourcenar, Il pianto di Nosside sullo Jonio, Le Troiane di Euripide, Medea da Euripide, Alvaro, Muller e Wolf, Le Supplici di Lampedusa da Supplici di Euripide, Elettra di Sofocle in vari Parchi archeologici ( Lagaria Macchiabate, Sibari, Broglio di Trebisacce, Syris-Herakleia di Policoro ) e in vari borghi storici della Sibaritide.
Collabora con Centro Cultura e Arte 26 di Castrovillari ( www.arte26.it ), ASAS Broglio Trebisacce, Associazione Itineraria Bruttii, Comune di Francavilla Marittima. 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.