• Home
  • Notizie
  • Spettacoli
  • Castrovillari in solidarietà internazionale con Raffaela Siniscalchi Quartet in concerto per AVSI

Castrovillari in solidarietà internazionale con Raffaela Siniscalchi Quartet in concerto per AVSI

La voce e performance di Raffaela Siniscalchi Quartet nel Teatro Sybaris del Protoconvento francescano di Castrovillari sulle note del cantautore americano Tom Waits hanno fatto breccia nel Cuore dei castrovillaresi, richiamando,alla grande, la Campagna Tende dell'Associazione Volontari per il Servizio Internazionale per progetti di sostegno alla educazione, al contrasto alla violenza, alla formazione lavoro, per cure sanitarie ed accoglienza in Costa d'Avorio, Siria, Burundi, Ucraina, Kenya, Libano, Giordana e Italia a cui era dedicata la serata.

Questa, così, ha centrato il suo obiettivo di beneficenza le cui ragioni sono state spiegate da Carla Bonifati e Antonesca Forte (che hanno ringraziato pure l’Amministrazione per come si era lasciata implicare), in rappresentanza dell’Associazione, e del Vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, secondo il quale la Bellezza offerta dall’evento aiutava a cambiare lo sguardo sulla propria vita e su quella degli altri. E dato che la serata richiamava proprio l’importanza di un " lavoro per cambiare passo con i Rifugiati Migranti" che riprende il tema dell'anno "Profughi e noi" lo stesso presule ha ricordato pure “che proprio sull’immigrazione l’Europa si gioca una delle partite più importanti del proprio futuro”, fatto sempre più di realtà multietniche.Su questo, legandola all’esperienza che sta portando avanti il Comune - con lo S.P.R.A.R. per l’accoglienza di richiedenti/titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari , nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria- è intervenuto brevemente l’Assessore ai Servizi Sociali, Pino Russo, portando il saluto dell’Amministrazione che patrocinava il momento, asserendo la ferma volontà della stessa per una vera solidarietà contro la sottocultura dell’indifferenza, ribadendo così il valore dell’iniziativa in corso per la promozione della dignità umana, imprescindibile per una vera crescita e sviluppo delle popolazioni.E’ questa la connotazione profondamente umana che ha legato il concerto della Siniscalchi, abbracciata dalle note di un violoncello, contrabbasso e chitarra acustica che hanno arricchito la sua espressività canora e dato il senso di cosa voglia dire “sguardo amoroso rivolto su ognuno di noi”: ciò che di fatto permette la costanza, il sacrificio del cammino, che porta al desiderio, alla speranza dell’uomo contemporaneo e che fa risuonare il suo cuore inquieto.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.