Mandatoriccio. Castello dell'Arso rinasce con la creatività

Written by comunicato stampa on . Pubblicato in Cultura

DAL 5 AL 9 AGOSTO, WORKSHOP, TEATRO E CINEMA. FORMAT ORIGINALE PROMOSSO DA GIOVANI

Mandatoriccio (Cs) – Una mostra fotografica nel vecchio fienile, workshop di teatro, architettura per bambini e danza popolare nella casa mai ultimata, cinema sotto le stelle, seduti all’ombra del Castello dell’Arso, torre del 1100, l’unica costruzione del genere a forma di vela sulla costa jonica, tra i marcatori identitari distintivi di questo angolo di Calabria. 

Ce lo insegnano i giovani creativi che hanno messo in piedi l’evento Fiuminarso: rifunzionalizzare importanti siti monumentali e far rivivere territori è possibile. La rassegna si terrà da mercoledì 5 a domenica 9 agosto a Mandatoriccio.

 

Formazione d’estate nei templi dell’identità, è un format che funziona e che questo territorio conosce ed ha già sperimentato grazie all’Euromed Meeting, la scuola estiva in management dell’identità, l’Erasmus al contrario, promosso dal 1997 al 2012 dall’associazione europea Otto Torri sullo Jonio. La storia si ripete ed ancora una volta su brillante ed intelligente iniziativa di quelle nuove generazioni formatesi altrove e ritornate, con progettualità, nei luoghi d'origine: per provocare al bello attraverso l'identità ed il millenario spirito dei luoghi.

 

Ritrovarsi è il titolo dell’evento inaugurale che si terrà mercoledì 5 con artisti e professionisti creativi provenienti da diverse parti d’Italia, oltre che locali. Uno scambio e un arricchimento reciproco tra il territorio e le sue risorse e il panorama creativo italiano. L’evento è patrocinato dal Consiglio Regionale, dai comuni di Longobucco, Cropalati e Mandatoriccio. Sono main sponsor Perla di Calabria, Azienda Agrituristica Abedó, L'aranceto, Top Cars-Concessionaria Fiat, Capani La Gelateria; sponsor tecnici, invece, la lavanderia Fratelli Bernard, Amarelli, Casa Solares, Simet, Caparra & Siciliani, PanBebè.

 

Si parte con Teatrarso. Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e 30 da mercoledì 5 a sabato 8 con la direzione di Matteo Finamore, Antonio Consi e Simone Zampaglione. Negli stessi giorni seguiranno, dalle ore 15 alle ore 19, le installazioni artistiche a cura di Lorenzo Conti e Verena Castronovo con l’opificio delle teste dure. Cinemarso si tiene tutti i giorni dalle 20,15 alle ore 23,30. La proiezione con dibattito è a cura dell’associazione La settima arte con Carmen Zangaro e Shan Du. Dalle 23,30 all’una di terrà la jam session con musica condivisa e dal vivo. Sabato 8 il programma si arricchisce, dalle ore 18,30 alle ore 20,30 con Danzarso, lezione sulla danza a cura di Francesca Flotta. – Martedì 7 ci sarà il dibattito sulla partecipazione giovanile che vedrò, tra gli altri ospiti, la partecipazione di Antony Lo Bianco dell’associazione Valentia. Domenica 9 Castello aperto a tutti. Dalle ore 10, alle ore 12,30 si terrà tra gli altri momenti il laboratorio SOU – la scuola di architettura per bambini di farm cultural park. Per tutto il giorno, la mostra d’arte a cura di Emanuele Attadia. Seguiranno le presentazioni finali di workshop e lezioni.

 

Il comitato Fiuminarso è formato da ragazzi provenienti da tutta Italia accomunati dalla condizione di migranti, dal Sud al Nord, e da un sogno: riattivare i luoghi d’origine di provenienza, ritrovare i piccoli paesi, dialogare con le comunità locali per estrapolare il valore dei luoghi dimenticati. Daniela Avanzato, Giulia Mascaro, Lorenzo Emilio De Micco, Benedetta De Falco, Vanessa Romano e Gaetano Mascaro, questi, i loro nomi. L’esperimento itinerante dal Castello dell’Arso, costruzione di prestigio ormai da decenni e di proprietà della baronessa Angela Toscano Mandatoriccio. - Per iscriversi ai corsi è necessario contattare tramite e-mail l’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e tramite il numero 3348046931. 

Stampa