Aic, Laura Ferrara (M5S): “Che fine ha fatto l’Assemblea dei 40 sindaci?”

«L’Autorità idrica calabrese è scomparsa dal radar mediatico, nessuna notizia arriva infatti dai quaranta sindaci facenti parte dell’Assemblea». Così Laura Ferrara, l’eurodeputatata del MoVimento 5 Stelle che fin dalla costituzione dell’Aic, chiede la gestione esclusivamente pubblica del servizio idrico calabrese e che l’Ente lavorasse in maniera trasparente e per l’interesse generale.

Leggi tutto

Stampa Email

CGIL: INAIL Castrovillari, inaccettabile la chiusura della sede


La Cgil Pollino Sibaritide Tirreno ritiene inaccettabile, nel metodo e nel merito, la decisione della Direzione provinciale dell’Inail di chiudere la sede di Castrovillari, assunta senza alcuno confronto col sindacato. Dal mese di Novembre, per contro, è prevista l’apertura di un’agenzia, con presidio sanitario, la cui direzione territoriale di riferimento sarà la sede di Cosenza.

Leggi tutto

Stampa Email

Al sud e ai giovani diamo lavoro o reddito di cittadinanza?


Gia da qualche tempo a Roma, e non solo, si sta parlando delle politiche economiche e finanziarie che attuerà il Governo per la crescita e lo sviluppo di questa Nazione, sud e giovani compresi, nonché delle misure di contrasto alla povertà (il tutto assieme al bilancio del nostro Stato). Alla luce di ciò, vorrei aprire una riflessione, in particolare su una misura, ossia il reddito di cittadinanza. 

Leggi tutto

Stampa Email

Corrado(M5S):Sibari. Se le trincee drenanti hanno fallito, lo Stato ammetta le proprie responsabilità e chiuda il Parco


L’allagamento del settore del parco archeologico di Sibari chiamato Parco del Cavallo, il solo visitabile fino a martedì scorso, prima che fosse chiuso per ragioni di sicurezza, si deve, leggo in un’ANSA che riporta dichiarazioni della Direttrice, Adele Bonofiglio, al fatto che le cosiddette trincee drenanti hanno smesso di funzionare. 

Leggi tutto

Stampa Email

Il sindaco di Trebisacce apre una discussione sulla possibile fusione dei comuni dell'Alto Jonio


Il primo cittadino di Trebisacce Franco Mundo ha inviato una missiva a tutti i sindaci del territorio dell’Alto Jonio, al fine di aprire e sollecitare una discussione nelle proprie comunità, incentrata sulla possibilità di una fusione tra comuni, soprattutto quelli ricadenti nell’ambito dello stesso bacino, legati da interessi, tradizioni, affinità e contiguità. 

Leggi tutto

Stampa Email