Rocca Imperiale: approvati il Bilancio ed il Piano Triennale delle Opere Pubbliche

Written by Pino La Rocca on . Pubblicato in Politica

Approvati, con il voto favorevole della sola Maggioranza, il Bilancio di previsione 2016 ed il Piano Triennale delle Opere Pubbliche: restano invariati, nonostante la situazione debitoria in cui versa l’ente per effetto dei debiti accumulatisi nel tempo, i tributi comunali relativi a Imu, Tasi e Irpef e sono previste importanti opere pubbliche, con un’attenzione particolare al verde attrezzato, alla viabilità interna ed alla mitigazione del rischio idro-geologico provocato dai torrenti San Nicola e Canna.

La Minoranza, da parte sua, per bocca del capogruppo Giovanni Gallo, pur apprezzando la quantità e la qualità delle opere pubbliche, ha votato contro per la presunta lentezza con cui procederebbe l’iter di progettazione e di appalto delle opere. Nel rispondere al suo omonimo, ma suo avversario politico, il vice sindaco Francesco Gallo ha spiegato che non si tratta di lentezza, ma di leggi e procedure da rispettare che prevedono i pareri delle Commissioni, l’aggiudicazione provvisoria, i 60 giorni previsti dalla legge per l’aggiudicazione definitiva, eventuali ricorsi e alla fine la firma del contratto. Cose, queste, che obbligano al rispetto di tempi tecnici che vanno rispettati e che, comunque, mirano alla tutela dei diritti di tutti. Nel corso dei lavori del civico consesso diretti dal presidente Antonio Pace e a cui ha partecipato per la prima volta il neo-segretario comunale dottor Giuseppe Stefano Ranù, il suo omonimo sindaco Giuseppe Ranù ha messo in evidenza gli impegni a cui sta lavorando l’esecutivo in vista della imminente stagione estiva: l’efficientamento del depuratore, il programma dell’Estate Rocchese, la manifestazione “Lemon Fest” in onore del rinomato limone IGP di Rocca, i lavori di “Fosso Cutura” appaltati di recente, l’accordo di massima raggiunto con il comune di Nova Siri per il prolungamento del Lungomare, il Banco Alimentare ed il Servizio Civile. Parlando infine di marketing territoriale attraverso la cinematografia, ha ricordato il film “Le nozze di Laura” di Pupi Avati che il 12 giugno è stato proiettato in Canada.
Pino La Rocca
 

Stampa