FAI CISL: finalmente ai pescatori la Cigs in deroga 2014

È stato definitivamente sottoscritto, nei giorni scorsi, il decreto interministeriale che recepisce l’accordo siglato al Ministero del Lavoro lo scorso 8 giugno per l’attivazione della cassa integrazione in deroga 2015 che, ricordiamo, stanziava 35 milioni di euro utili anche a coprire i mancati pagamenti delle istanze del 2014.

Pertanto, continua la nota stampa, la liquidazione dei pagamenti arretrati è definitivamente sbloccata considerando che, secondo quanto stabilito nell’accordo, le risorse stanziate saranno prioritariamente impegnate per pagare le istanze relative all’annualità 2014 non ancora liquidate.

Un importante risultato, frutto della pressione sociale esercitata in queste ultime settimane dalla Fai e dalla Cisl nazionale per sollecitare il provvedimento legislativo necessario per rispondere, finalmente, alle giuste attese dei lavoratori.

Un risultato, questo della conclusione dell’iter procedurale per lo sblocco delle risorse, sostiene il segretario generale della Fai Cisl di Cosenza, Michele Sapia, atteso, da oltre due mesi, dai tanti pescatori della nostra provincia e per il quale la Fai Cisl, sin da allora, si è impegnata in sollecitazioni continue presso i rispettivi Ministeri competenti compresa la sede centrale dell’Inps. Tutto ciò permetterà ai pescatori delle marinerie, anche di questa provincia, conclude Sapia, di poter incassare le relative indennità arretrate con un notevole anticipo rispetto agli anni precedenti.

Ufficio stampa

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.