Cassano: un Bilancio a misura delle famiglie

La soddisfazione del consigliere e capogruppo del Partito Socialista Lino Notaristefano
Durante l’ultimo consiglio comunale il parlamentino cassanese ha approvato a larga maggioranza il Bilancio di previsione 2015. A poche ore arriva la soddisfazione del consigliere e capogruppo del Partito Socialista di Cassano Lino Notaristefano. “L’approvazione del Bilancio di Previsione 2015” ha dichiarato “ha registrato la coesione  e la compattezza della maggioranza, che si è per altro arricchita  del voto favorevole   del Consigliere Comunale Vincenzo Pricoli”.


“E’ un bilancio partecipato” ha sottolineato il giovane Notaristefano spiegando che “poiché prima che fosse sottoposto all’esame del Consiglio Comunale,  è stato vagliato e discusso dalle  Organizzazione Sindacali di Cassano, che hanno espresso un giudizio altamente  positivo”.
“E’ un bilancio sociale” ha tenuto a ribadire “che tiene conto della crisi economica ed occupazionale  in atto e viene incontro, per la prima volta,  con misure specifiche alle fasce sociali più deboli ed alle famiglie in difficoltà. Questo, nonostante la consistente riduzione delle risorse trasferite dallo Stato!”
“Infatti, il fondo sociale” dice ancora “previsto in bilancio consente di proseguire con l’iniziativa del Banco Alimentare, avviata per dare sollievo a centinaia di famiglie bisognose e  con l’esenzione del ticket mensa per le famiglie in difficoltà, che hanno  figli in età scolare”.
“C’è da aggiungere” ha rimarcato “che, allo scopo di non colpire le famiglie, soprattutto con figli, le tariffe dei servizi scolastici, compresa la refezione, non hanno subito alcun aumento”.
“Allo stesso tempo, sempre al fine di non far gravare sulle spalle dei cittadini il peso delle tasse” spiega ancora nel suo dire il capogruppo consigliare del partito Socialista “giova ricordare che Cassano è fra i pochissimi comuni italiani ove non si pagherà la tassa sulla prima casa e non verrà applicata l’addizionale IRPEF Comunale, mentre resteranno sostanzialmente invariati, rispetto all’anno precedente, gli altri tributi.
Circa i problemi relativi alle bollette dell’acqua, che stanno arrivando nelle case dei cittadini  in questi giorni, mi preoccupo di precisare che essi derivano dal calcolo in proiezione, fino alla fine dell’anno, effettuato dagli Uffici e non certamente dall’aumento delle tariffe. In ogni caso l’Ufficio Tributi resta a disposizione dei cittadini per dipanare ogni dubbio ed apportare eventuali modifiche.
E’ un bilancio programmatico, che approva i progetti dell’Amministrazione Comunale, finalizzati alla riqualificazione dell’intero  territorio Comunale”.
“La realizzazione di tali opere” ha concluso Notaristefano “qualora il Patto di Stabilità lo consentisse, darebbe un’ulteriore spinta a quel processo di modernizzazione e di sviluppo avviato con serietà e concretezza tre anni or sono dall’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Gianni Papasso, che ha avuto il merito di riportare la Città di Cassano a riassumere un ruolo di prestigio nell’ambito del più vasto territorio Sibarita e calabrese”.
Cassano All’Ionio, 24 agosto 2015

Portavoce del Sindaco

Stampa Email