Consorzio Bonifica Mormanno: le precisazioni della Regione Calabria

L’Assessore Gallo: «Dai vertici dell’ente accuse infondate e strumentali». 


«Accuse pretestuose, strumentali, simbolo del tentativo di scaricare su altri responsabilità proprie».Così l’Assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, commenta le critiche sollevate a mezzo stampa dai vertici del Consorzio di Bonifica dei Bacini Settentrionali del Cosentino, con sede a Mormanno. «L’ufficio di presidenza dell’ente consortile – dice Gallo – addossa alla Regione le colpe per i ritardi nel pagamento degli stipendi ai lavoratori, sostenendo una tesi assai originale secondo la quale il contenzioso con la Regione, insorto diversi anni fa e su somme peraltro datate, sarebbe d’impedimento nel pagamento dei salari. Credo sia oggettivamente evidente la fragilità di questa tesi». Prosegue l’Assessore: «Dal 2009 i Consorzi di Bonifica sono gestiti in maniera autonoma dal mondo agricolo: la Regione conserva soltanto un potere di vigilanza e controllo. È dunque evidente come la gestione annuale e la programmazione delle risorse sia questione demandata esclusivamente agli amministratori dei Consorzi ed alla capacità di assicurare servizi tali da guadagnare la fiducia dei consorziati. Si taccia la Regione di irresponsabilità, ma si dimentica di dire che lo scorso Giugno, su mio impulso, per evitare possibili contraccolpi derivanti dalla crisi pandemica, proprio la Regione ha assicurato agli 11 Consorzi calabresi uno stanziamento straordinario di oltre 3 milioni, al fine di garantire la puntuale erogazione del servizio irriguo ed evitare così disagi al comparto agricolo». Aggiunge Gallo: «Quanto alle critiche rivolte alla scelta di difendersi nell’ambito del contenzioso pendente, mi pare denoti un ancestrale desiderio di poter attingere alle casse pubbliche senza filtri né controlli. Non verremo meno al dovere di tutelare le ragioni della collettività senza per questo sacrificare, per quanto di nostra competenza, il ruolo dei Consorzi e soprattutto i diritti di migliaia di lavoratori che, pur in condizioni di difficoltà, con il loro impegno quotidiano garantiscono servizi essenziali. Per questo restiamo aperti al dialogo ed al confronto, auspicando tuttavia correttezza e senso di responsabilità da parte di chi i Consorzi guida».

Catanzaro, 22 Febbraio 2021

 

Segreteria dell’Assessore all’Agricoltura

Regione Calabria

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.