Albidona: Tassa Rifiuti, la Maggioranza risponde per le rime

«Legalità e trasparenza, altro che batosta fiscale! Ancora una volta i consiglieri di Opposizione provano a inventarsi “lo scandalo” della TARI con l’evidente obiettivo di confondere le idee ai cittadini onesti che hanno sempre provveduto al pagamento di tutti i tributi comunali».

 E’ quanto scrivono il Sindaco Filomena Di Palma e i consiglieri di Maggioranza in risposta agli avversari politici definiti «urlatori che definiscono “spazzatura” la Tari, senza avere la minima cognizione di ciò di cui scrivono e parlano inventandosi, peraltro, una presunta “batosta” in danno dei contribuenti, che non trova alcun riscontro negli atti… Probabilmente, – scrivono ancora il Sindaco e i consiglieri di Maggioranza - offuscati dalla rabbia, o forse sarebbe meglio dire dall’incompetenza, non riescono a comprendere nemmeno i concetti basilari della TARI». Tari che, da quanto si legge ancora nella nota-stampa, è dovuta da chiunque possieda, a qualsiasi titolo, locali coperti o aree scoperte in grado di produrre rifiuti urbani e, in ogni caso, stabilisce che i cittadini devono assicurare la copertura integrale di tutto il servizio. «Per effetto dunque di quest’ultima norma - si legge ancora - ogni eventuale agevolazione e/o esenzione che il Comune decidesse di concedere a particolari categorie di utenti, dovrà essere pagata dagli altri cittadini Albidonesi. La vera “batosta” in danno dei nostri concittadini, - scrivono ancora quelli della Maggioranza ricordando che dal 2014 al 2019 la Regione Calabria ha aumentato del 292% a tonnellata il conferimento dei rifiuti in discarica - la vogliono proprio i consiglieri di Opposizione che… vorrebbero far aumentare la TARI nei confronti della maggior parte dei cittadini albidonesi. E invece, nonostante la tariffa regionale sia stata quasi triplicata, le tariffe TARI del Comune di Albidona sono rimaste pressoché invariate e sono tra le più basse. «In buona sostanza si legge ancora nella nota - anche questa volta i consiglieri di Opposizione dimostrano incompetenza associata a demagogia di scarso livello e, probabilmente, anche a malafede e a rancori personali, che li portano ad “avventurarsi” in conclusioni del tutto infondate esponendoli ad una pessima figura nei confronti dei tanti cittadini onesti di Albidona che, sia pure con i sacrifici che questa Amministrazione comprende e tiene sempre in adeguata considerazione, hanno sempre pagato i tributi locali. Per “loro” l’importante è dimostrare arroganza, per loro l’importante è fare la voce grossa perché sono convinti che chi grida di più ha più ragione. No!! Non è giusto nei confronti dei cittadini Albidonesi che non meritano Consiglieri Comunali che sanno fare solo gli “urlatori”, Consiglieri Comunali che non hanno la saggezza e l’umiltà di non avventurarsi in considerazioni su materie che per loro formazione professionale non possono, o forse in alcuni casi sarebbe meglio dire “non vogliono”, comprendere, continuando ad urlare argomentazioni strampalate e, come nel caso specifico, scopiazzate su Internet ma completamente astratte rispetto al contesto istituzionale che essi rappresentano. A dispetto di quanto in modo del tutto infondato viene urlato da questi “signori”, l’Amministrazione Comunale di Albidona, pur fra mille difficoltà, ha operato, opera e opererà sempre nel pieno rispetto delle normative vigenti, della legalità e della trasparenza, tratto, questo, che ci ha sempre contraddistinto e che ci è sempre stato riconosciuto… L’Amministrazione Comunale in carica – replicano il Sindaco ed i consiglieri di Maggioranza - non ha mai assunto e mai assumerà atteggiamenti “furbeschi” nei confronti di nessuno e tantomeno nei confronti dei cittadini Albidonesi mai considerati come “stupidi” ed anzi nei confronti dei quali c’è sempre stato e sempre ci sarà il massimo rispetto e il massimo impegno per soddisfarne i bisogni e le esigenze, ma sempre e comunque nel rispetto della legalità e della trasparenza. La verità – concludono quelli della Maggioranza - è dunque che non esiste alcuna “batosta” e che gli amici consiglieri di Opposizione abbiano solo artefatto la realtà costruendone una che non esiste…, dimenticando volutamente che… le bugie hanno le gambe corte e il naso lungo».
Pino La Rocca
 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.