Trlebisacce: per la Lega l'emergenza rifiuti dipende dai debiti accumulati

Emergenza rifiuti anche a Trebisacce: il Coordinamento Cittadino della Lega non usa mezzi termini e attribuisce responsabilità dirette all’Amministrazione Comunale che avrebbe accumulato un sostanzioso debito nel pagamento degli oneri di conferimento dei rifiuti nei confronti della Regione.

 Da qui, secondo la Lega, il mancato conferimento in discarica e il conseguente blocco dei conferimenti, soprattutto dei rifiuti “ingombranti e indifferenziati”, che sta creando notevoli problemi di immagine della città e, con l’aumento delle temperature, il rischio di problemi igienico-sanitari. In realtà, da quanto si è appreso, il conferimento di questa tipologia di rifiuti è stato sospeso perché gran parte dei Comuni, a cominciare dal Comune Capoluogo (in dissesto!) che ha accumulato un debito di oltre 1milione di euro, sono morosi verso la Regione. Dai dati pubblicati nei giorni scorsi risulta infatti che che nella solo “ARO Sibaritide” che comprende 34 Comuni tra cui Corigliano-Rossano, Cassano Jonio, Trebisacce, Villapiana e tantissimi piccoli comuni, nel corso degli ultimi anni ha accumulato un debito di circa 30milioni di euro. Ecco scoperto, dunque, il l’arcano mistero per cui le discariche risultano sbarrate. Dei suddetti 34 Comuni dell’Alto e Basso Jonio e della Sibaritide, risulta infatti che solo 11 Comuni (per lo più il più piccoli) sono “virtuosi” nel senso che non hanno debiti, mentre 12 Comuni (tra cui Villapiana) hanno sottoscritto un Piano di Rientro Pluriennale impegnandosi a pagare una rata mensile per saldare il debito e 11 Comuni sono “morosi” e, tra questi, Trebisacce, che avrebbe accumulato un debito di 479.985,36 euro. Usiamo il condizionale perché di recente il Sindaco della città Avv. Franco Mundo ha assicurato che Trebisacce non ha debiti di questo genere. Evidentemente non la pensa così il Coordinamento Cittadino della Lega che, attraverso una nota-stampa diffusa dall’Avv. Veronica Puntorieri, attribuisce il grave disservizio agli amministratori in carica. «Ma non tutti sono nelle stesse condizioni di pagamento: - si legge nella suddetta nota - ci sono comuni virtuosi, comuni che hanno chiesto la rateizzazione e comuni morosi, tra cui c'è Trebisacce. Il primo cittadino – si legge ancora - sostiene di non avere responsabilità ma appare evidente che non sia così. È dunque una questione di priorità… ma il sindaco di Trebisacce, - secondo il Coordinamento della Lega - ne ha di altro tipo, mentre i cittadini gradirebbero risposte immediate su problemi reali, visto che un debito di oltre 479mila euro a carico del Comune di Trebisacce dovrebbe far riflettere tutti… mentre la Giunta Comunale sembra interessata a tutt'altro… Per tale motivo, - si legge in conclusione nella nota-stampa - la Lega di Trebisacce chiede che l'amministrazione comunale ricerchi una soluzione a breve, perché tra la spazzatura ed il caldo, questa cittadina è diventata invivibile».
Pino La Rocca

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.