Coronavirus: è ora che le partite Iva si ribellino o non vedranno un euro

Gli incapaci che ci governano, a tutti i livelli, chiudono gran parte delle attività produttive, per contenere l’epidemia da coronavirus, senza pensare, prima di farlo, che bisognava dare delle certezze, per come affrontare la crisi, a chi ha abbassato la saracinesca. Perché un governo serio e appena normale avrebbe dovuto dire: le aziende chiudono ma i lavoratori avranno una certa somma, gli autonomi lo stesso e non si pagherà nessuna tassa per un certo numero di mesi.

 Invece niente. Qui passano i giorni se non le settimane senza che agricoltori, artigiani, commercianti, imprenditori edili, professionisti vedano un euro e soprattutto sappiano come accedere alle misure (comprese la cassa integrazione e l’elemosina dei 600 euro) che sono state pensate per attenuare la crisi del sistema produttivo.  LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.