Trebisacce: la Lega contra la candidatura di Ruggero Pegna a Lamezia

Il Coordinamento Cittadino della Lega di Salvini guidato dall’avv. Veronica Puntorieri prende posizione contro la candidatura di Ruggero Pegna alle prossime Amministrative di Lamezia Terme in quanto lo stesso, sulla questione immigrazione, si sarebbe schierato a favore del sindaco di Riace Mimmo Lucano contravvenendo alle posizioni del Segretario Nazionale della Lega Matteo Salvini. 

 

 

 

«Ruggero Pegna – si legge nella nota del suddetto Coordinamento - non può rappresentare il centrodestra alle Amministrative della città di Lamezia Terme. La scelta, che sembra quantomeno superficiale, non ha infatti tenuto conto della posizione assunta dal possibile candidato della coalizione di destra negli ultimi fondamentali eventi della politica calabrese. Il Pegna – si legge ancora - ha preso le difese di Mimmo Lucano, etichettando Matteo Salvini come “bullo spocchioso“ e accettando di fatto le scelte sull’immigrazione che una certa sinistra ha sposato contro Matteo Salvini e la Lega. Nessun compromesso, quindi, può essere condiviso dalla Lega quando tale scelta è diametralmente opposta alla posizione del nostro Segretario Federale. Pertanto, il Coordinamento della città di Trebisacce, sposando la posizione di Vincenzo Sofo, prende le distanze da chi, invece, non tenendo conto delle indicazioni di Matteo Salvini, ha accettato di condividere una candidatura che non ci rappresenta e che non vogliamo. La Lega calabrese – conclude la nota del Coordinamento della Lega di Trebisacce - chiede a gran voce nomi nuovi e decisioni coraggiose che cambino il volto della politica di questa terra, senza attardarsi in valutazioni che non tengano conto di questa esigenza, ma di altre forze politiche che non sono la nostra. Ci auguriamo, anzi, auspichiamo un imminente dietrofront del Centrodestra sul nome di Ruggero Pegna… che non ci rappresenta».
Pino La Rocca 

Stampa Email