Con il CCI per dare autonomia alle idee

Costituito il circolo cittadino di Castrovillari. Un passo importante nella storia del CCI  
CASTROVILLARI – In un momento di vuoto di rappresentanza dei partiti politici tradizionali, sempre più autoreferenziali e autolegittimati, solo all’interno di un movimento libero crediamo si possa avere quell’irrinunciabile autonomia nelle scelte. 

Il Coraggio di Cambiare l’Italia è un movimento libero e riformista, ma soprattutto è un progetto credibile, che ci consentirà di affrontare e gestire concretamente le problematiche che interessano il nostro territorio. È quanto afferma Biagio Schifino, socio fondatore del movimento e responsabile del nuovo circolo cittadino del CCI di Castrovillari, costituitosi nei giorni scorsi alla presenza del Presidente nazionale del movimento, Giuseppe Graziano. Vogliamo che il nostro movimento – afferma Schifino - così come sta dimostrando sui territori dove è già operativo da qualche mese, sia anche qui a Castrovillari capace di ascoltare i problemi e le istanze della gente per elaborare insieme proposte concrete per la crescita del nostro territorio. Chiederemo con forte determinazione ai nostri rappresenti istituzionali di supportare fattivamente la nostra azione per far sì che le nostre idee possano diventare un laboratorio sperimentale per migliorare il sistema di governo territoriale. Insieme a Biagio Schifino, del direttivo del circolo cittadino di Castrovillari, che sarà anche il primo gruppo di lavoro per la promozione delle attività sociali e politiche del movimento, fanno parte Pasquale Senatore, che rivestirà il ruolo di presidente di circolo, Orazio Attanasio, Domenico Donadio, Salvatore Leone, Marcello Milione, Carmine Chimenti e Damiano Grosso. Saranno loro il gruppo trainante attorno al quale stanno lievitando le decine di adesione di cittadini interessati ad intraprendere questo nuovo percorso politico, sociale e culturale. Ci adopereremo – aggiunge, a proposito, il Presidente Senatore - affinché questo gruppo di persone diventi punto di riferimento e megafono della gente e soprattutto dei giovani. Ai i quali - aggiunge il neo coordinatore - abbiamo il dovere di rivolgere la massima attenzione, coinvolgendoli nelle scelte politiche cittadine e territoriali. Solo un reale ricambio generazionale e una forte presenza femminile, infatti, possono ricreare entusiasmo, senza il quale è impossibile immaginare di impegnarsi in un progetto sociale costruttivo che possa portare a risultati reali e concreti. Nel frattempo – aggiunge – abbiamo raccolto con entusiasmo l’adesione di tanti professionisti e rappresentanti della società civile che scegliendo di intraprendere e farsi promotori a Castrovillari di un progetto politico di ispirazione civica e riformista, hanno inteso avviare l’esperienza del nuovo circolo. Partiamo da qui verso una nuova ed importante sfida – conclude Senatore – per Castrovillari e per il comprensorio del Pollino.

--
Ufficio stampa - Il Coraggio di Cambiare l'Italia
 

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.