Trebisacce: Amministrative, dal PD nulla osta "condizionato" a Mundo

 Amministrative di primavera: via libera “condizionato” da parte del Partito Democratico alla continuità amministrativa e, quindi, alla ricandidatura dell’avv. Franco Mundo. L’ha deciso dopo una serie di incontri il Direttivo del partito che però ha chiesto un sostanziale ed effettivo cambio di passo rispetto all’esperienza maturata negli scorsi 5 anni. 

Ne ha dato notizia il segretario del Circolo Cittadino Pierfrancesco De Marco esprimendo apprezzamento per gli importanti risultati raggiunti, anche in termini di visibilità, dall’esecutivo uscente guidato dal sindaco Mundo, anch’egli entrato a far parte del PD come i suoi compagni di viaggio Petta, La Regina e Regino. Secondo la nota del Segretario il PD, pur tenendo conto delle obiettive difficoltà economiche in cui l’esecutivo ha operato, ha evidenziato l’imprescindibilità del coinvolgimento diretto del partito nelle scelte strategiche che si andranno ad operare. L’intento è dunque quello di proporre alla città una squadra all’altezza della situazione, «con una chiara connotazione politica – si legge testualmente – ma aperta a gruppi e/o a movimenti civici ed associazioni che si riconoscono in un progetto dichiaratamente progressista, ancorato ai relativi valori e principi e rifiutando in partenza improbabili ed inopportune “macedonie”, ma stimolando il coinvolgimento di quanti vogliono dare un concreto e leale contributo, nell'interesse generale della comunità». In quest’ottica il PD, assumendosi le responsabilità che secondo il Segretario spettano al primo partito cittadino, si farà promotore di incontri per verificare la disponibilità ad aderire al proprio progetto politico ed a favorire il confronto in questo importante percorso, «nella convinzione – ha concluso il Segretario De Marco - che è necessario il contributo delle energie migliori della città». E, a questo proposito, è stato affidato al Segretario l’incarico di formare una commissione che dovrà incontrare i gruppi, i movimenti politici, le associazioni professionali, di categoria e di volontariato, per avviare la concreta definizione del progetto da proporre ai cittadini.
Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.