Reintroduzione dei vitalizi ai Consiglieri Regionali, il no dei Sindacati

CGIL, CISL e UIL con riferimento alle notizie apparse sulla stampa, in data odierna, circa la presentazione di una legge regionale per la reintroduzione dei vitalizi ai Consiglieri Regionali esprimono la più ferma contrarietà e disapprovazione.Si tratterebbe di un provvedimento del tutto incomprensibile in una regione come la Calabria 

che vive una emergenza economica e sociale senza precedenti che viene pagata dalle famiglie e, soprattutto, dai giovani calabresi che in numero sempre maggiore sono costretti ad emigrare.Sarebbe altresì un abuso ed uno schiaffo alle tante lavoratrici e lavoratori che sono privati della possibilità di andare in pensione a seguito delle riforme pensionistiche.Tutto ciò sarebbe inoltre oltraggioso nei confronti dei tanti calabresi che, per mano della stessa politica, da diverso tempo attendo misure per il lavoro e per il contrasto alla povertà.CGIL, CISL e UIL chiedono ai Capigruppo del Consiglio Regionale e al Presidente del Consiglio Regionale di fare chiarezza sulla vicenda rispetto ad un provvedimento inaccettabile.

Catanzaro 13 Febbraio 2017

I Segretari Generali
       CGIL                                              CISL                              UIL
Angelo Sposato                            Paolo Tramonti              Santo Biondo 

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.