Riportare la Provincia a sue funzioni politiche

Iacucci a Rossano con Mascaro e Graziano. Provinciali,la mission del candidato presidente
ROSSANO  – Riportare l’ente Provincia alle sue funzioni politiche di raccordo con i territori, al di là ed oltre le specifiche competenze attribuitegli da una riforma che dovrà essere necessariamente modificata, perché ha interrotto la catena istituzionale. Il mio impegno sarà gravosissimo.
 Ma lo interpreterò e porterò avanti con lo stesso metodo e la stessa capacità di ascolto che ho cercato di dimostrare fino ad oggi con tutti. Il ruolo politico della Provincia sarà molto importante perché dovrà essere di ausilio alla stessa Regione Calabria. Sarò al fianco degli enti locali su tutte le questioni. E la mia scelta di tenere degli incontri ad hoc nelle Città di Corigliano e di Rossano è dettata dalla consapevolezza e dalla necessità di destinare a questo territorio in modo un’attenzione particolare. Ma il mio obiettivo è anche quello di unire il PD. – È quanto ha dichiarato Franco IACUCCI, candidato alla presidenza della Provincia di Cosenza nelle elezioni di secondo grado (per il rinnovo del presidente e del consiglio) della prossima DOMENICA 29 GENNAIO, intervenuto oggi (venerdì 20 gennaio) nella sala dell’ex delegazione comunale cittadina (dopo aver incontrato a Corigliano il Sindaco Giuseppe GERACI), alla presenza del Sindaco Stefano MASCARO, dell’assessore regionale alla pianificazione territoriale ed all’urbanistica Franco ROSSI, del segretario questore del consiglio regionale Giuseppe GRAZIANO, del presidente del consiglio comunale Rosellina MADEO e di diversi consiglieri comunali cittadini e di amministratori del territorio. 
 
Impareremo ad apprezzare le grandi qualità di Sindaco di Franco IACUCCI anche nel nostro territorio – ha esordito la MADEO aprendo la serie di interventi e sottolineando la complessità dell’impegno che attende il neo presidente rispetto alla vastità territoriale ed alle emergenze. 
 
Al di là delle qualità personali di IACUCCI che sono note e che rappresentano certamente un valore aggiunto che valica la sua appartenenza al PD – ha detto MASCARO – la vera questione aperta resta duplice: quella delle competenze effettive dell’ente Provincia e delle risorse disponibili. Quanto accaduto in questi ultimi giorni, ad esempio, per la vicenda sale di cui la Provincia non era provvista a sufficienza o la situazione generale delle strade provinciali con, per quel che ci riguarda, i segni gravissimi dell’alluvione dell’agosto 2015 senza alcun successivo intervento di ripristino, ci costringono a restare preoccupati e ad esigere chiarezza e risposte concrete per i cittadini. Certo – ha aggiunto il Sindaco – avremmo preferito un candidato dello Ionio, ma il nostro territorio ha purtroppo dormito. Sappiamo tuttavia di trovare in IACUCCI una persona capace e soprattutto disponibile. Mi auguro che possa risultare eletto un numero importante di candidati di quest’area per poter contare – ha concluso MASCARO – su una squadra forte. 
 
Oltre ogni eventuale divisione municipale – ha affermato GRAZIANO – conta e conterà molto di più la capacità di dimostrare unione territoriale sui problemi. La scelta ponderata del movimento IL CORAGGIO DI CAMBIARE è stata ufficializzata e motivata prima della presentazione delle liste e di quanto verificatosi successivamente. IACUCCI ha un’ampia conoscenza dei problemi delle periferie, sempre più trascurate dopo la riforma DELRIO. Egli stesso viene dalla periferia e ciò rappresenta un valore aggiunto. Riteniamo – ha concluso il consigliere regionale, richiedendo un’attenzione particolare al processo di fusione in corso tra Rossano e Corigliano – di essere di fronte alla migliore candidatura possibile e che, in questo nuovo percorso, risulterà importante anche l’esperienza recente acquisita in Regione Calabria. 
 
Anche per il consigliere comunale Tonino CARACCIOLO il fatto positivo è la consapevolezza unitaria che il territorio dimostra di avere rispetto ai problemi ed alle emergenze. La tua persona e la tua collocazione – ha detto riferendosi a IACUCCI – saranno utili per quest’area, ma i sindaci dovranno saper dimostrare unità e determinazione nel trattare ed anche protestare se necessario con i loro omologhi politici in nome del territorio. – Sulle competenze dell’ente Provincia è intervenuto anche il consigliere comunale Flavio STASI, cogliendo l’occasione per richiamare l’attenzione del futuro presidente sulla condizione delle strade verso l’entroterra, con particolare riferimento all’isolamento vissuto dal comune di Scala Coeli (il cui Sindaco, Giovanni MATALONE ha partecipato all’incontro odierno), così come sulla SP 188 di Rossano e sulla galleria del Traforo, augurandoci – ha detto – di non dover passare, rispetto a questa situazione pericolosa e disagevole, un’altra estate in queste condizioni. – All’incontro hanno partecipato anche  consiglieri Teodoro CALABRÒ, Patrizia CURIA e Antonietta CAPUTO ed i candidati rossanesi al consiglio provinciale Vincenzo SCARCELLO, Antonio MICCIULLO e Pierpaolo LIBRANDI, Jimmi DI GIORNO (Sindaco di San Donato di Ninea) e Justin TURSI (presidente del consiglio comunale di Scala Coeli)

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.