Castrovillari: questione Femotet, le precisazioni del Presidente Piero Vico

“In riferimento alla diffida pervenuta da parte dei consiglieri comunali Giuseppe Santagada, Maria Antonietta Guaragna e Ferdinando Laghi del 17 gennaio 2017 si fa presente che la richiesta di Consiglio comunale sulla questione Femotet non era stata accettata in quanto, a norma degli articoli 43 e 39 comma 2 del D. Lgs del 267/2000 e dell’articolo 19 del vigente regolamento interno per la funzione deliberante del Consiglio comunale, si riteneva la non sussistenza del quorum prescritto ( un quinto dei consiglieri assegnati).

Nella stessa risposta si precisava peraltro che, pur ritenendo l’insussistenza del numero necessario “ove le SS.LL. ritengano di dover comunque procedere alla discussione nel Consiglio , stante la tematica evidenziata, sarà opportunamente convocata la riunione dei capigruppo”.
Si precisa , inoltre, che nei riferimenti ai pareri e alla giurisprudenza, citati nella diffida, sembra non ravvisarsi l’obbligatorietà della convocazione del Consiglio.
Comunque, si è proceduto alla convocazione della riunione dei capigruppo per come già precedentemente indicato nella mia missiva protocollo 769/2017.
In ogni modo e atteso che questa presidenza ha cercato di essere sempre attenta alle richieste dei Consiglieri comunali, sarebbe bastata una semplice telefonata dei richiedenti il Consiglio per convocare la riunione dei capigruppo.”
Castrovillari 18 gennaio 2017 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.