Bonifica ambientale: un grande risultato! Tacciono i “delatori”

CASSANO - Il consigliere Leonardo La Regina, “fanatico delatore”, non merita alcuna risposta, nessuna considerazione, e nessunissima “stima”. Notevole ed evidente è il solco che si è venuto a creare tra il nostro serio ed onesto impegno e la profonda “disonestà intellettuale” intrisa del più bieco cinismo che qualifica altri.

La vicenda dell’interpellanza parlamentare è una vicenda gravissima che non può, in nessun modo, essere dimenticata, né tanto meno, sottaciuta . Si è trattato di un attentato a persone, istituzioni e, soprattutto della città e dei suoi cittadini.
Il consigliere comunale in questione, piuttosto che attivare l’impegno di determinati parlamentari per far apparire la città di Cassano coma un paese di mafiosi, avrebbe potuto richiedere agli stessi un aiuto per il nostro territorio! Nulla di ciò, solo diffamazioni e falsità che, occorre ricordare, non si è avuto neppure il coraggio di sostenere nell’ultima seduta di Consiglio Comunale.
Interveniamo solamente per rispetto dei cittadini che meritano informazioni serie, veritiere e, soprattutto, oneste e non le vergognose speculazioni tese a strumentalizzare il dolore di chi soffre.
Siamo lieti di annunciare che la bonifica delle Ferriti di zinco dei “tre pomti” , “Chidichimo/Prainetta” e “Capraro” di Cerchiara di Calabria, è definitivamente avvenuta, a seguito della perizia ed i conseguenti lavori che abbiamo preteso e fatto eseguire dalla Syndial.
Questa è la realtà! Una realtà che ingelosisce e duole a chi, per un decennio, ha lasciato il nostro Comune nelle sabbie mobili.
Disonestà intellettuale c’è stata, invece, quando i “compagni di merenda “ di La Regina fecero affiggere sui muri di Cassano un manifesto, in cui si scriveva che era stato raggiunto un storico con l’avvenuta bonifica.
Una grande falsità perché non esisteva alcuna certificazione fdi avvenuta bonifica, al contrario c’erano i risultati delle analisi che confermavano la presenza di Ferriti di zinco.
Il nostro lavoro è stato serio, oculato, certosino, umile e oggi possiamo con onestà affermare di aver raggiunto un grande risultato per l’ambiente, il bene e la salute dei cittadini.
Anche il risarcimento ottenuto dalla Syndial è stato un grandissimo risultato. Con quei proventi abbiamo risolto problemi atavico rispetto ai quali La Regina & Compagni di merende hanno sempre mostrato il più bieco disinteresse. Oltretutto, la destinazione dei fondi è avvenuta all’unanimità in Consiglio comunale.
Per quanto concerne la vicenda di Lattughelle la nostra amministrazione sin da subito ha mostrato grande e concreto interesse testimoniato,peraltro, dagli atticompiuti e non con chiacchiere da Delaware. Anche nelle ultime settimane abbiamo assicurato collaborazione alle altre istituzioni proprio addivenire a concreti accertamenti. Carta canta!
Nonostante le gravi difficoltà economiche che incombono come macigni nei confronti dei comuni, nell’ambito delle possibili aiutiamo e sistemiamo chi, purtroppo, soffre.
Il banco alimentare di Cassano è il più consistente della Regione.
La stessa cosa non avveniva nel passato!
Mai e poi mai abbiamo pensato di speculare sullemalattie della gente come, purtroppo, sta facendo facendo da mesi il”fanatico deletore”.
Certamente con quanto doverosamente fatto non abbiamo risolto la questione delle neoplasie che, purtroppo, si moltiplicano a dismisura.
Qui è necessario l’intervento delle istituzioni preposte. I comuni poco possono fare, se non coltivare una sana, concreta, seria cultura di protezione ambientale, proprio con lo scopo di salvaguardare la salute pubblica.
Non siamo stati e non siamo fermi: abbiamo più volte richiamato l’attenzione della Regione e dello Stato, in maniera particolare dell’Istituto Superiore della Sanità.
Ci chiediamo: quali atti concreti sono stati fatti in passato?
Speriamo e ci auguriamo che il “fanatico deletore”, insieme ai compagni di merenda, dopo averci dipinti come ladri, disonesti, farabutti e mafiosi, non pensano anche di darci la responsabilità dello sviluppo delle malattie incurabili.
La vita dei cittadini è una cosa troppo seria, merita rispetto, onesto, doveroso impegno per la sua tutela e protezione e non speculazioni sciocche, stupide, senza senso, infami.
I cittadini sono intelligenti, e anche questa volta considereranno certe argomentazioni strumentalizzazioni da marciapiede e insulse pratiche di “fanatici delatori”.

Cassano All’Ionio 11 dicembre 2016

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.