Trebisacce: Amministrative, Mundo è il primo candidato

 Campagna elettorale di primavera: mentre gli avversari continuano ad incontrarsi per infoltire il gruppo, per individuare collegialmente il capo-lista e per delineare un programma di massima, sul fronte della Maggioranza ci sono già le prime certezze: l’attuale sindaco, che a un certo punto aveva annunciato di non volersi ricandidare, dopo aver acquisito la disponibilità dei cinque consiglieri rimastigli fedeli (Petta, Caprara, La Regina, Castrovillari e Regino), ha sciolto la riserva e sarà lui a guidare la squadra attualmente al governo del paese.

Ma, se mai ce ne fosse stato bisogno, a sollecitare la ricandidatura dell’avv. Mundo ci ha pensato il Delegato all’Ambiente Gianpaolo Schiumerini che, dando per scontata la volontà di ricandidarsi al suo fianco, ha pronunciato pubblicamente un vero “endorcement” nei confronti dell’attuale sindaco, per meriti acquisiti sul campo. «Per il lavoro svolto – ha dichiarato Schiumerini – ma soprattutto per aver saputo ridare a Trebisacce centralità politica e riscuotere attenzione delle Istituzioni, il sindaco Mundo rappresenta sicuramente il valore aggiunto dell’amministrazione comunale. Egli, - ha proseguito Schiumerini - dando prova di spiccate doti di concertazione istituzionale, ha saputo tessere rapporti e relazioni che hanno consentito la riapertura dell’Ospedale il cui merito è solo suo, contestando quanti ritengono che sia stata determinante la Sentenza del Consiglio di Stato ad imporne l’apertura...». Certo non sarà facile riconfermare il consenso perché i mugugni non mancano e, come succede ad ogni livello, con i tempi che corrono ed il persistere della crisi, chi è al governo finisce per attrarre su di sé tutti gli strali mentre chi è all’Opposizione spesso capitalizza l’immancabile scontento. «Siamo ancora pieni dell’entusiasmo necessario per contagiare l’intera città e quindi, - ha concluso Schiumerini - per l’impegno profuso e per i risultati raggiunti, dobbiamo essere noi a chiedere al sindaco Mundo di ricandidarsi, anche perché non esistono valide alternative, se non quelle dettate da mera ambizione o avversione personale». Con un profilo più basso ma con la stessa determinazione gli avversari di Mundo, impegnati nella ricerca di una leader-ship condivisa, affilano le armi e proprio questa sera, alle ore 19.15 in una Palestra situata al Bivio di Albidona, terranno l’ennesimo incontro “per discutere – si legge nell’invito – del nostro paese, delle cose con cui migliorarlo e per individuare assieme quali prospettive di sviluppo ci possono essere. Abbiamo bisogno del lavoro e delle idee di tutti, senza protagonismi o "prime-donne", al fine di decidere, tutti insieme, cosa è meglio per Trebisacce».
Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.