Villapiana: omaggio allo chef Mazzei

VILLAPIANA - Omaggio a Francesco Mazzei, figlio dell’Alto Jonio in quanto originario di Cerchiara di Calabria, chef di fama internazionale, ambasciatore della cucina italiana nel mondo. L’occasione, organizzata dal Circolo Artistico-Culturale “L’Aquilone” (presidente Leonardo Diodato) con il patrocinio dell’amministrazione comunale, è stata la presentazione del libro in inglese “Mezzogiorno – Soutern Italian Cooking” di Francesco Mazzei.

Nel libro l’autore, titolare del prestigioso ristorante “L’Anima” nella City di Londra, ha riportato ben 80 ricette personali nelle quali viene esaltata la cucina calabrese dai sapori antichi, che gli ha consentito di diventare uno degli chef più apprezzati nel Regno Unito e nel mondo. In realtà la sua passione per la cucina è nata quando aveva nove anni nella gelateria “Barbarossa” fondata dallo zio, una passione che ha coltivato nel tempo attraverso sacrifici, imparando con umiltà l'arte della cucina che ha saputo trasmettere ai tanti allievi che ha accolto a Londra, assicurando loro l’arte della cucina e il lavoro. «Creativo e sempre con le radici piantate nel territorio d’origine – ha scritto di lui il dottor Leonardo Diodato - Francesco Mazzei ha saputo con intelligenza far conoscere la cucina calabrese in una nazione che non ne aveva mai assaporato le delizie utilizzando le antiche ricette e gli ingredienti genuini della nonna, tra cui “la nduja” di Spilinga, la liquirizia di Rossano, il pane di Cerchiara e gli aromi naturali dell’Alto Jonio. “Mezzogiorno…” – ha aggiunto il medico Diodato - è infatti un omaggio alla nostra terra, una celebrazione della cucina calabrese nel mondo ». Dopo un breve intervento del prof. Gianni Mazzei sulla dieta mediterranea e sulla cultura del cibo, Marianna Santagada ha tradotto in simultanea una ricetta del libro. Di seguito l’autore ha parlato della propria esperienza professionale e, dopo la consegna di una targa da parte della delegata alla Cultura Rosalina Motta, lo chef Mazzei ha dato una dimostrazione pratica, preparando un veloce piatto come il “cuscus” ai frutti di mare.
Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.