#OraCassano: no al Sybaris Centro d'accoglienza

Written by comunicato stampa on . Pubblicato in Attualità

Non siamo contro gli immigrati, ma se destiniamo Sibari a centro di accoglienza, cosa ne sarà del turismo?
CASSANO - Per il vicepresidente dell’associazione #OraCassano, Cristian Vocaturi e il responsabile Turismo dell’associazione, Stefano Marino, i beni confiscati alla mafia dovrebbero essere utilizzati come risorsa per i giovani, come opportunità per l’inserimento lavorativo, come occasione per favorire nuove imprese giovanili, che possano occuparsi, vista la collocazione geografica e territoriale, soprattutto di turismo, di valorizzazione del patrimonio ambientale e balneare.

Oppure pensate che sia meglio destinare un bene confiscato alla mafia, che si trova a Sibari per ospitare, a pagamento… dello Stato, persone che comunque, all’insegna di una politica di accoglienza, possono essere ospitate in tante piccole strutture chiuse ed abbandonate sul territorio?
Far diventare un albergo, sala ricevimenti di medio-alto livello un ritrovo per immigrati per noi di #OraCassano è sbagliato.
Visto che la struttura è anche mediamente nuova, quale migliore occasione per adoperarla come struttura ricettiva per turisti gestita da una cooperativa di giovani, che si sono specializzati nella promozione turistica e del territorio?
Troppe scelte scellerate hanno portato Cassano ad un decadimento purtroppo sempre in crescita.
L’associazione #OraCassano è stanca di veder svalutare un territorio meraviglioso, ma penalizzato da scelte obsolete e svilenti, di vedere tanti giovani, che non hanno nemmeno più la speranza, perché hanno perso anche quella.
Il vicepresidente Il responsabile Turismo
dell’associazione #OraCassano dell’associazione #OraCassano
Cristian Vocaturi Stefano Marino

Stampa