Guardia di Finanza Cosenza: 242° anniversario della fondazione del Corpo

 Celebrato anche nel capoluogo Bruzio, nella mattinata odierna, il 242° anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza, le cui origini risalgono al lontano 1774, anno di fondazione del Corpo come “Legione Truppe Leggere”. All’interno della caserma “Domenico Fazio” di viale Sergio Cosmai, hanno preso parte alla cerimonia, improntata a sobrietà ma non per questo meno sentita e partecipata, i Comandanti di tutti i Reparti del Corpo insistenti nella Provincia ed una nutrita rappresentanza di finanzieri in servizio a Cosenza.

Particolarmente gradita è stata la presenza alla cerimonia degli appartenenti all’Associazione Nazionale dei Finanzieri d’Italia, memoria storica e testimoni della tradizione e dei valori che da sempre informano lo spirito di ciascun Finanziere. È stata, quindi, data lettura del messaggio augurale formulato per l’occasione dal Presidente della Repubblica e dell’Ordine del Giorno Speciale del Comandante Generale del Corpo, Gen. C.A. Giorgio Toschi, rivolto a tutte le Fiamme Gialle d’Italia. Il Comandante Provinciale, Colonnello t. ISSMI Marco Grazioli, ha quindi evidenziato l’elevato valore simbolico dell’evento ed ha inteso ringraziare tutti i militari dipendenti per il fattivo contributo fornito, esortandoli a proseguire nel lavoro quotidiano con determinazione, impegno e dedizione, per contribuire ad assicurare le migliori condizioni di piena legalità economico – finanziaria. Continua l’impegno della Guardia di Finanza nella lotta a tutti i fenomeni di criminalità economico - finanziaria che pregiudicano l’equità dei rapporti sociali ed una crescita economica orientata al perseguimento del benessere dei cittadini onesti del nostro Paese.

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.