Agricoltura, Oranges: non esiste solo zootecnia

Destinare fondi a tutti i comparti. Pari dignità a settore ortofrutticolo
Agricoltura, destinare i fondi anche al settore ortofrutticolo. Accesso al credito, favorire tutti i comparti in egual misura; non esiste solo la zootecnia. Fa bene Fausto ORSOMARSO a sollevare la questione del consolidamento delle passività chiedendo maggiore attenzione alla Regione Calabria. L’appello alla Regione Calabria che faccio mio non può, però, limitarsi ad una sola delle tante facce del settore.

 
Franco ORANGES, vicesindaco e assessore con delega all’agricoltura di una delle città calabresi a maggiore vocazione agrumicola della Calabria, chiede a ORSOMARSO di farsi sì portavoce, nell'ambito delle sue prerogative e con tutti gli strumenti connessi al suo ruolo di consigliere regionale, delle istanze dei produttori, ma di farlo per tutti i settori legati all’agricoltura.
 
Senza voler inscenare una guerra tra poveri, tra chi, nello specifico, si occupa di zootecnia e chi ha investito nel campo ortofrutticolo – dichiara – serve ricordare, tra le altre cose, che in occasione dell’alluvione dell’agosto 2015, a subire notevoli ed ingenti danni, che persistono tutt’ora, sono stati diversi settori. Da quello seminativo, a quello ortofrutticolo, passando dalle aziende con allevamenti di animali. C’è chi, con l’alluvione, si è visto distruggere anche gli impianti, e chi anche per via della forte crisi che interessa il settore, è stato costretto a chiudere la propria attività.
 
Dalla difficoltà di accesso al credito all’assenza di un assessore regionale di riferimento; dal consolidamento delle passività onerose alla moratoria di 24 mesi sui debiti. L’appello – conclude ORANGES – è a voler destinare fondi e garantire pari opportunità a tutti i settori di questo importante comparto strategico per lo sviluppo dell’area della Sibaritide e di tutta la Calabria.
 

Stampa Email