Oriolo: chiusura Casa-Albergo anziani, le precisazioni dell'Esecutivo


Non è vero che la Casa-Albergo per anziani chiusa di recente dall’Asp sarebbe priva da ben 35 anni del Decreto regionale autorizzativo: essa è nata nel lontano 1978, dopo la chiusura dei manicomi, con tanto di Decreto autorizzativo e grazie alla lungimiranza degli amministratori del tempo (sindaco Pierino Greco). E quella di Oriolo è ancora oggi l’unica struttura pubblica del genere in tutta l’area dell’ex Asl di Rossano.

Lo sostiene l’amministrazione comunale in carica per smentire le voci circolate nei giorni scorsi e, di conseguenza, per chiedere all’Asp di adeguare la struttura alla normativa vigente, guardandosi bene dal mettere fuori la porta gli anziani che vi sono ricoverati, che avrebbero grandi difficoltà a trovare una sistemazione decorosa altrove. «In questo settore – ha dichiarato a nome dell’esecutivo in carica il vice-sindaco Vincenzo Diego rivelando che nella prossima settimana è previsto un incontro con i vertici dell’Asp per risolvere la questione – la medicina a domicilio ha dimostrato di non funzionare per chi ha una famiglia a cui appoggiarsi, ma funziona ancora meno per quelle persone che una famiglia non ce l’hanno proprio».
 Pino La Rocca

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.