• Home
  • Notizie
  • Attualità
  • Cassano: esenzione ticket e agevolazioni servizio mensa scolastica per famiglie bisognose

Cassano: esenzione ticket e agevolazioni servizio mensa scolastica per famiglie bisognose


L'amministrazione comunale della Città di Cassano All’Ionio, guidata dal sindaco Gianni Papasso, poiché intende favorire la piena fruizione dei servizi scolastici da parte delle famiglie con particolare riferimento alla mensa scolastica, che si qualifica come incentivo per rafforzare l'offerta scolastica e, al tempo stesso, evitare casi di dispersione scolastica, con particolari benefìci nei confronti dei nuclei numerosi e in condizioni di disagio economico e sociale, con apposito atto deliberativo, ha ritenuto opportuno salvaguardare, anche in relazione alle sempre più evidenti conseguenze della crisi economica in atto, le possibilità di agevolare le famiglie, con situazioni economiche più a rischio e evitando in tal senso differenziazioni sociali fra gli alunni.

A tale riguardo, l’organo esecutivo, ha promosso una manifestazione d'interesse invitando le famiglie con figli in età scolare e con attestato ISEE non superiore ai 4.000,00 euro a presentare richiesta per la concessione di agevolazioni riguardanti la tariffa per accedere al servizio di mensa scolastica, al fine di tracciare una mappatura del bisogno, quantificare le risorse finanziarie disponibili e programmare interventi atti ad alleviare lo stato di disagio assoluto in cui versano le medesime. Chiaramente, la manifestazione d’intenti è propedeutica e necessaria ai fini della definizione dei criteri il più possibile oggettivi sui quali parametrare le condizioni per la concessione di esenzioni e/o riduzioni della tariffa stabilita per fruire del servizio di refezione scolastica. Nel deliberato dell’esecutivo, si  specifica, inoltre, di tenere conto delle richieste che perverranno da parte delle famiglie con figli in età scolare residenti nel territorio comunale, tendenti a ottenere la concessione di esenzioni/agevolazioni della tariffa del servizio mensa per l'anno scolastico 2015/2016, ritenendo opportuno di attribuire le agevolazioni per scaglioni di reddito, che prevedono, l’esenzione totale dal pagamento della retta del servizio di refezione scolastica riferito all’anno 2015/2016, da zero a 2 mila euro e parziale, da 2000,01 a 4 mila euro, a partire dal prossimo mese di ottobre del corrente anno e per tutta la durata di sei mesi del relativo servizio. L'importo delle agevolazioni previste, sarà compensato con i proventi del risarcimento già accreditato dalla società Eni-Syndial. Gli interessati, recita il bando sottofirmato dal sindaco Gianni Papasso e dall’assessore Alessandra Oriolo, dovranno presentare domanda entro e non oltre il 31 settembre prossimo all’ufficio protocollo dell’ente, munita di autocertificazione dello stato di famiglia; di attestato ISE/ISEE, reddito 2014; e di copia del documento di riconoscimento.
Lì, 31.08.2015                   Il Capo Ufficio Stampa – Mimmo Petroni -

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.