Canna,il mulino di Jelpo torna a funzionare

Written by comunicato stampa on . Pubblicato in Attualità


Palazzo delle Culture,mercoledì 21 evento inaugurale. Cibo e identità,dibattito con Gal e Slow Food

CANNA (Cs), Mercoledì 19 Agosto 2015 – Antiche tradizioni legate al mondo rurale. Ci sono luoghi simbolo capaci di raccontare secoli di storia, tramandando ricordi di una vita semplice ma ricca di valori. L’antico Mulino di Jelpo è uno di questi. Ecco perché l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giovanna PANARACE ha deciso di farne un museo didattico, luogo ideale per riflettere e rafforzare il sentimento di appartenenza e di tradizione nelle nuove generazioni. - Le sue macine ricominceranno a funzionare il prossimo VENERDÌ 21 AGOSTO alle ORE 17,

con la dimostrazione della molitura del grano. Alle ORE 18,30 si terrà il dibattito sul tema CIBO, TERRITORIO ED IDENTITÀ CULTURALE. Alle ORE 19,30 saranno preparati i prodotti derivati dalla farina, alle ORE 20,30 la degustazione dei prodotti del territorio e, alle 21,30, spazio musicale, con gli assaggi sonori di fine estate.

L’evento è patrocinato dal GAL Alto Jonio “Federico II” e dal Convivium Slow Food Pollino Sibaritide Arberia.

L’Antico mulino Jelpo si colloca all’interno del centro storico del Comune di Canna, in aderenza con il palazzo Jelpo, oggi di proprietà comunale e denominato Palazzo delle Culture e dell’Ospitalità. Costruito nel 1800, apparteneva alla Famiglia Jelpo che, attorno al 1900, decise di arricchirlo costruendo in adiacenza il mulino.

Nel suo interno si compone di impianti che oggi rappresentano pezzi storici. Dal mulino a palmento, a quello a cilindri, fino a quello a martelli.

CIBO, TERRITORIO ED IDENTITÀ CULTURALE. È, questo, il titolo dell’incontro che prenderà il via alle ORE 18,30. Porteranno il loro contributo al dibattito moderato da Lenin MONTESANTO, fiduciario Slow Food Pollino – Sibaritide – Arberia  , il Sindaco di Canna, Giovanna PANARACE, Fortunato AMARELLI per il Museo storico della Liquirizia di Rossano, Sabrina DEL PIANO, archeologa specialista, Luigi SALVATORE, direttore generale della Global Technologies Service srl, Tonino SANTAGATA, Presidente del GAL Alto Jonio “Federico II”, partner dell’iniziativa, ed il consigliere regionale Giuseppe GRAZIANO. – (Fonte Montesanto Sas – Comunicazione & Lobbying)

Stampa