BUROCRAZIA, CROSIA DIVENTA SMART

Il 28 settembre inizia lo switch-off del cartaceo. Si parte dallo Sportello per l’Edilizia.
CROSIA (Cs) – Sabato, 19 Settembre 2020 – Semplificazione delle procedure, riduzione della spesa per la carta, maggiore trasparenza nell’accesso ai servizi comunali: dal prossimo lunedì 28 settembre nella burocrazia inizia lo switch-off del cartaceo. 

Si parte dallo sportello unico per l’edilizia (SUE) che sarà il primo, insieme a quello di altri 100 comuni calabresi, ad avviare questo rivoluzionario processo che renderà più semplice ed efficiente il funzionamento della macchina comunale. Greco: «Primo passo verso una città smart».

 

È quanto fa sapere l’assessore all’Urbanistica, Giovanni Greco, annunciando che Crosia è tra i 100 comuni calabresi che hanno aderito alla rete regionale degli sportelli unici per l’edilizia e che con questo nuovo processo di semplificazione fruiranno di un set di altri servizi che al momento sono erogati solo dalla Regione Calabria.

 

«Compiamo un grande passo – dice Greco – verso l’e-government. Finora abbiamo sentito solo parlare della sua grande utilità volta ad avvicinare sempre più i cittadini alla Pubblica amministrazione. Ora, invece, passiamo praticamente dalle parole ai fatti. Dal 28 settembre molti servizi comunali saranno accessibili solo attraverso procedura telematica. Procedure veloci e semplificate rispetto a quelle odierne che potranno essere compiute da remoto senza la necessità di recarsi presso gli uffici comunali. Si tratta di servizi di assistenza dedicata e di affiancamento agli istituendi SUE comunali, di occasioni di formazione per accrescere le competenze digitali degli operatori ed un panel di strumenti e procedure standard da adottare sull’intero territorio. È di fatto una grande opportunità che i Comuni hanno per essere accompagnati nella transizione al digitale nel settore dell’edilizia privata. Non solo, questa nuova procedura consentirà di digitalizzare gli archivi, con l’effetto di avere più ordine nei documenti e meno produzione di carta. Anche in questo caso – precisa ancora l’assessore all’Urbanistica di Crosia – l’Amministrazione comunale a guida Russo dimostra di saper essere pioniera anche in quanto a tecnologia e innovazione. Credo – conclude – che questo passo sarà determinante per rivoluzionare in meglio il concetto di burocrazia pubblica: non più lenta e farraginosa ma veloce ed efficiente. Una burocrazia smart».

 

Il Sistema telematico Calabria SUE, necessario per la gestione delle pratiche edilizie, sarà operativo dal 28 settembre attraverso una piattaforma digitale integrata ed interoperabile con il sistema regionale SISMI.CA, attraverso la quale sarà possibile gestire l’intero ciclo di vita della pratica edilizia, inclusa l’attività che vede coinvolti anche altri Enti, configurati sulla stessa piattaforma.

 

Fincalabra – soggetto gestore del progetto regionale – sta realizzando un roadshow territoriale per incontrare tutti i comuni al fine di presentare le opportunità offerte dalla Carta dei Servizi del Sistema Regionale SUE adottata dalla Regione Calabria. Maggiori dettagli e approfondimenti sulle procedure sono disponibili sui portali istituzionali del Comune di Crosia (www.comunedicrosia.it) e di Fincalabra (www.fincalabra.it).

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.