Emergenza rifiuti, punto e a capo

ALTO JONIO - Emergenza rifiuti: la BSV di Villapiana, preso atto della chiusura delle discariche regionali, ha ridotto drasticamente il quantitativo dei conferimenti riservati ai comuni del Comprensorio e, di conseguenza, la raccolta differenziata “porta a porta” nei singoli comuni nei prossimi giorni tornerà in affanno. 

Risultato: i 14 Comuni dell’Alto Jonio (tutti tranne Trebisacce) che conferiscono i rifiuti solidi urbani presso la “Stazione di Trasferenza” di Villapiana che a sua volta li trasferisce con appositi containers alle discariche di servizio ed ai consorzi di filiera, rischiano di essere sommersi dai rifiuti proprio quando le temperature hanno preso a salire e si temono quindi problemi di ordine igienico-sanitari. Le amministrazioni comunali, di conseguenza, hanno già preso a informare i cittadini che la raccolta dei rifiuti, che si pensava si fosse normalizzata dopo un blocco durato oltre un mese, nei prossimi giorni subirà delle limitazioni dovute alla riduzione dei conferimenti disposti dalla società BSV di Villapiana. Oltre che in questi 14 Comuni dell’Alto Jonio, probabili disservizi si ripeteranno anche a Trebisacce perché, seppure attraverso strade e mezzi diversi, i rifiuti finiscono tutti negli stessi impianti. Impianti che in Calabria, come è ampiamente noto, risultano da anni saturi e inefficienti. La novità delle ultime ore è però rappresentata dal fatto che nei prossimi giorni (29 giugno) la Società “Ecrò” di Crotone che si è aggiudicato l’appalto regionale degli Impianti di Crotone e Corigliano-Rossano, ri-chiuderà l’Impianto di “Bucita” di Corigliano-Rossano che era stato riaperto solo da pochi giorni. Tale provvedimento, oltre alla cassa integrazione per decine di lavoratori, provocherà una paralisi, pressoché totale, nella gestione dei rifiuti in tutta la provincia di Cosenza. I Sindaci dell’Alto Jonio, ricevuta la comunicazione della BSV della conseguente riduzione dei volumi di conferimento, hanno messo sull’avviso i propri cittadini. «In attesa che tutto ritorni alla normalità, - si legge per esempio nella nota del sindaco di Francavilla Marittima dr. Franco Bettarini - confidiamo nel senso di responsabilità di tutti i cittadini che invitiamo ad evitare di abbandonare i rifiuti nelle strade o in altre parti del territorio comunale».
Pino La Rocca
 

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.