Crosia: Vicini col Cuore: per dire grazie ai supereroi dei nostri giorni


Un contest artistico per i più giovani che si potranno ingegnare in disegni, video e poesie.
 Si chiama “Vicini col cuore” ed è l’iniziativa sociale promossa dall’Amministrazione comunale di Crosia. È un contest artistico rivolto ai cittadini più piccoli che, in un periodo particolare di permanenza a casa, attraverso questa idea possono occupare i momenti liberi della giornata dedicandoli alla solidarietà e all’arte espressiva. Chiunque, in età scolare, potrà ingegnarsi in un pensiero, una poesia, un testo, un disegno o un video che racconti le emozioni e sentimenti nei confronti degli eroi dei nostri giorni: medici, infermieri e personale sanitario impegnati nella lotta contro il nuovo coronavirus.

 Gli elaborati saranno inviati agli ospedali italiani in prima linea e saranno oggetto di una mostra che sarà allestita al termine dell’emergenza.
 
È quanto fa sapere l’assessore ai Servizi sociali Paola Nigro che, insieme alla dirigente dell’Istituto comprensivo di Crosia Mirto, Rachele Donnici, hanno ideato e promosso l’iniziativa.
 
«Sono giorni particolari – dice Nigro – soprattutto per i più piccoli che vedono limitata la loro libertà in un momento così difficile, di restrizioni necessarie per affrontare e superare l’emergenza. Ecco perché, insieme alla dirigente Rachele Donnici, abbiamo pensato ad uno strumento che possa occupare gli spazi quotidiani extrascolastici dei ragazzi, per non farli sentire soli ma soprattutto per non farli sentire inoperosi. Attraverso il progetto “Vicini col cuore”, tutti i nostri ragazzi in età scolare, rimanendo a casa, potranno dare sfogo alla loro creatività; che altro non è che una creatività solidale. Invitiamo tutti i nostri giovani – precisa - ad aderire con un proprio elaborato che racconti, attraverso le loro emozioni, la storia dei supereroi dei nostri giorni, dei nostri medici, paramedici e operatori sanitari che stanno in corsi e affrontano a viso aperto quello che noi abbiamo voluto definire nel gergo dei cartoons il “mostro coronavirus”. Disegni, video, una poesia piuttosto che uno scritto, ognuno potrà spaziare nella sua fantasia immaginando un “medico supereroe” all’opera. Tutti gli elaborati saranno poi inviati via mail agli ospedali in cui opera il personale impegnato nella lotta al Covid-19: un modo per raggiungere i protagonisti di questa battaglia, un modo per abbracciarli e dire loro insieme un immenso Grazie! Una volta finita l’emergenza – conclude l’assessore Nigro - diventeranno oggetto di una mostra che sarà allestita nella nostra città».
 
Le creazioni potranno pervenire entro Venerdì 3 Aprile 2020 sulla casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
©Ufficio stampa e comunicazione istituzionale 

Stampa Email

miglior sito di scommesse

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.