Contatti al top per Morano alla Borsa Internazionale del Turismo (BIT) Milano 2020

Il sindaco De Bartolo: «Promuoviamo il territorio con ogni mezzo».
MORANO - Continua l’azione di promozione e valorizzazione del territorio avviata e sostenuta dall’Amministrazione comunale. Ben rappresentata dall’associazione Borghi del Mediterraneo, guidata da Gianluca Colaci - sodalizio nel quale svolge un’importante ruolo coordinatore la presidente Regionale di Terranostra Calabria, Adriana Tamburi – e, come in tante altre occasioni, dalla società Perla del Pollino di Franca Piluso e Mariella Rose, sempre attiva nei progetti che riguardano lo sviluppo del turismo, Morano ha partecipato alla quarantesima edizione della BIT Milano.

 

La storica vetrina lombarda, ha aperto i battenti domenica scorsa alla presenza del Sottosegretario di Stato per i beni e le attività culturali, Lorenza Bonaccorsi, e si è conclusa ieri dopo tre giorni di intenso lavoro e trattive tese ad attrarre visitatori nelle diverse aree del Paese e stringere accordi tra agenzie e businessmen del settore. Scambi al top per Morano! Che consolida la sua posizione nei circuiti di qualità e si conferma meta apprezzata da buyer nazionali e internazionali.

 

E’ qui, appiè della Madunina, che la domanda di servizi turistici incontra l’offerta e insieme diventano economia. Per questo «è importante saper rispondere alle sollecitazioni del mercato con una presenza assidua e qualificata» dice il sindaco Nicolò De Bartolo. «Esserci, alla BIT com’anche ad altre manifestazioni che si realizzano nel corso dell’anno, significa offrire una possibilità di crescita al territorio e sostenere l’imprenditoria locale; esserci vuol dire non arrendersi alle polemiche ingenerose di chi, errando clamorosamente strategia, sostituisce alla proposta e al confronto attacchi infruttuosi e del tutto inutili (vedi la recente incomprensibile manipolazione della realtà posta in essere da un noto network regionale). La partecipazione alle fiere e a tutte le opportunità che in qualità di Uno dei Borghi più Belli d’Italia nonché Bandiera Arancione e membro del consorzio Borghi Mediterranei intercettiamo, dimostra ancora una volta la nostra attenzione verso forme di promozione legate a circuiti di marketing all’avanguardia e a sistemi attraverso i quali possiamo veicolare le nostre straordinarie bellezze artistiche, paesaggistiche e culturali. Siamo consapevoli che molto resta da fare, ma siamo pure consci che tanto è stato fatto e molto stiamo facendo. Bisognerebbe, allora, evitare di alimentare polemiche, peggio, spargere veleni, che a null’altro servono se non a danneggiare noi stessi. Vogliamo, invece, collaborare, fare rete tutti insieme, con determinazione e soprattutto con amore per la nostra terra, ognuno con le proprie competenze e il proprio ufficio, per disegnare con la forza delle idee un futuro migliore. Siamo grati all’associazione Borghi Mediterranei e alla società Perla del Pollino – conclude De Bartolo - per la dedizione e la professionalità con cui operano: a loro il nostro plauso e la riconoscenza della comunità».

 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.